Redazione Paese24.it

Si vota anche a Castroregio e Plataci. Le uniche certezze i sindaci uscenti, Santagada e Tursi

Si vota anche a Castroregio e Plataci. Le uniche certezze i sindaci uscenti, Santagada e Tursi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Castroregio

Siamo orami a pochissimi giorni dalla presentazione delle liste (2/3 aprile) e nei due piccoli centri arbëreshe dell’Alto Jonio, Castroregio e Plataci, vige il più assoluto riserbo, soprattutto nel campo degli sfidanti, interessati a sbarrare la strada ai due sindaci in carica, il dottor Antonio Santagada per Castroregio e l’avvocato Franco Tursi per Plataci che, per ora, restano le uniche certezze di qeusta campagna elettorale.

I due centri hanno in comune il fatto che le competizioni elettorali, non essendo ben strutturate le forze di centrodestra, si svolgono per lo più nell’ambito del centro-sinistra. Per la verità le novità più importanti vengono dalla nuova legge elettorale che, per i comuni con meno di 1.000 abitanti, prevede un consiglio comunale ridotto ai minimi termini, formato da 6 consiglieri più il sindaco che, privato della Giunta Comunale e quindi degli assessori, avrà maggiori responsabilità.

A Castroregio per la verità c’è già una certezza che si può definire storica: sicuramente non sarà presente ai nastri di partenza, dopo ben 25 anni e 5 consiliature consecutive, Nino Adduci esponente del PD che ha ricoperto la carica di primo cittadino e a lungo di vice-sindaco dell’attuale sindaco Santagada, che continuerà a sostenere ancora seppure dall’esterno.

Uno scorcio di Plataci

Qui addirittura non si ha la certezza della seconda lista che dovrebbe essere guidata da Nicola Camodeca, della Frazione Farneta, da sempre in rotta di collisione con il sindaco Santagada il quale, nell’ipotesi che non dovesse prendere corpo la lista antagonista, sarebbe pronto a organizzare una “lista civetta” per assicurare la regolarità del voto.

Anche a Plataci le notizie vengono fornite col forte beneficio del dubbio: il sindaco in carica, Franco Tursi pare abbia rotto gli indugi e stia lavorando a preparare la lista nella quale ci sarà un forte rinnovamento e, tra le indiscrezioni più importanti, si parla dell’assenza in lista dell’attuale vice-sindaco Rosa De Paola. Nulla invece è trapelato finora nel campo avverso dove pare siano impegnati in due iniziative separate Giacinto Basile, storico esponente dei Verdi e Domenico Brunetti, di area moderata, consigliere comunale in carica, che già nel passato ha ricoperto la carica di sindaco e che anche questa volta sembra intenzionato a vestire i guantoni dello sfidante.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *