Redazione Paese24.it

Amendolara, Guardia Costiera soccorre quattro turisti

Amendolara, Guardia Costiera soccorre quattro turisti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

 

La Guardia Costiera di Corigliano

La Guardia Costiera di Corigliano

La Guardia Costiera di Corigliano (coordinata dal Comandante della capitaneria di porto, il Capitano di Fregata Antonio D’Amore) è intervenuta nella mattinata di giovedì 14 agosto per un’operazione di soccorso in mare, nelle acque di Amendolara.

«Alla sala operativa della Guardia costiera di Corigliano Calabro – si legge nel comunicato inviato dalla Capitaneria di porto -, tramite numero blu 1530, è giunto infatti l’allarme che a bordo di una piccola unità da diporto di soli 6 metri di lunghezza, di colore bianco e nero, quattro diportisti tra cui 2 adulti e 2 bambini, partiti dai Laghi di Sibari per una tranquilla gita in barca fino alle secche di Amendolara, a causa del motore in avaria, erano in balia delle correnti e del forte vento ed erano stati spinti a oltre 6 miglia dalla costa e non riuscivano più a rientrare».

Subito è stata inviata nella zona di mare in questione l’unità GC A86, già in mare per il pattugliamento previsto nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”. Non senza difficoltà, dovute al mare alzatosi in zona e al forte vento, il mezzo navale della Guardia costiera ha intercettato in pochissimo tempo la piccola unità da diporto, tranquillizzando i turisti.

Gli uomini della Guardia costiera, verificate le buone condizioni di salute degli occupanti (in particolare dei bambini a bordo), hanno accompagnato i malcapitati verso la più vicina spiaggia, dove sono così arrivati in tutta sicurezza accolti da personale a terra.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *