Redazione Paese24.it

Roseto, infopoint della guardia costiera sul lungomare

Roseto, infopoint della guardia costiera sul lungomare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
L'info-point della guardia costiera sul lungomare di Roseto

L’info-point della guardia costiera sul lungomare di Roseto

E’ stato allestito, per la giornata di mercoledì 20 agosto, un info-point della guardia costiera sul lungomare di Roseto Capo Spulico. Lo scopo del gazebo informativo è quello di fornire un servizio orientato alle reali esigenze dei diportisti e dei bagnanti, anche nelle località costiere dove non è presente un ufficio marittimo, nell’ambito della campagna “Uffici aperti” voluta dal comandante generale del corpo delle capitanerie di porto, Felicio Angrisano e attuata nel compartimento marittimo di Corigliano Calabro dal comandante della capitaneria, il capitano di fregata Antonio D’Amore.

All’interno del gazebo erano presenti il titolare della delegazione di spiaggia di Montegiordano, il primo maresciallo Fabio Mazzotta, il sindaco di Roseto, l’avvocato Rosanna Mazzia, gli assessori comunali Lucia Musumeci e Sabrina Franco, il tecnico comunale, il geometra Giovanni Marangi, il direttore della sezione di Roseto Capo Spulico – Alto Jonio della società nazionale di salvamento e vice presidente nazionale della Federazione italiana imprese balneari, Vincenzo Farina, i bagnini di salvataggio impegnati sul litorale rosetano e il personale sanitario della Sns.

«Nel corso della giornata – hanno spiegato dalla guardia costiera – il personale militare della guardia costiera ha fornito informazioni agli utenti sugli argomenti di competenza del corpo, quali il diporto nautico, le patenti nautiche, l’appartenenza al settore della gente di mare, la pesca, l’ambiente marino e costiero, il demanio marittimo. E’ stato possibile anche presentare eventuali istanze dirette alla capitaneria di porto per l’ammissione agli esami di patenti nautiche, per l’iscrizione nelle matricole della gente di mare ed in genere dirette allo sportello unico del mare».

Si è poi svolta poi un’esercitazione di salvataggio e recupero in mare e primo soccorso che ha visto protagonisti gli uomini dell’unità navale GC A86 della guardia costiera ed i bagnini della sezione Alto Jonio della società di salvamento con il personale sanitario della stessa società. L’info-point si inquadra tra le iniziative messe in campo in occasione dell’operazione “Mare Sicuro”, un progetto sviluppato a livello nazionale sulla base delle direttive del comando generale del corpo delle capitanerie di porto e in Calabria della direzione marittima di Reggio Calabria, diretta dal capitano di vascello Gaetano Martinez che prevede, da un lato, attività informativa a favore di bagnanti, diportisti ed utenti in genere del mare, dall’altro, incremento della presenza dei militari della guardia Costiera sia a terra che soprattutto a mare, durante tutto il periodo della stagione balneare.

Tutta l’attività si è inserita nella terza edizione del progetto “Più sicurezza, più sostenibilità” promosso dal comune di Roseto Capo Spulico e dalla società di salvamento in collaborazione con la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro e Confesercenti Cosenza.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *