Redazione Paese24.it

Trebisacce, scontro auto-moto: critiche le condizioni dei due centauri

Trebisacce, scontro auto-moto: critiche le condizioni dei due centauri
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Si sono aggravate le condizioni di salute dei due giovani trebisaccesi che restano in prognosi riservata, i quali martedì sera, poco dopo le 20, sono stati protagonisti di un incidente stradale alle porte della cittadina jonica. I due, a bordo di una moto di grossa cilindrata, mentre percorrevano via XXV aprile in direzione Amendolara, sono entrati in collisione con un’auto e, a seguito del violento impatto, sono stati catapultati sull’asfalto. Si tratta di D. U. 20 anni che era alla guida della moto e di F.S. 27 anni che si trovava sul sedile posteriore della moto. Le loro condizioni sono apparse immediatamente gravi tanto che i sanitari del 118 di Trebisacce, avendo già sul posto accertato la gravità della situazione, hanno disposto il loro immediato trasferimento presso l’ospedale-spoke di Rossano. Per i giovani centauri però il “Giannettasio” è stato solo una tappa di passaggio perché anche qui i sanitari, avendo constatato l’aggravarsi della situazione, ne hanno disposto l’immediato trasferimento presso l’ospedale-hub di Cosenza dove si trovano tuttora in prognosi riservata. Le condizioni del giovane F.S. che sedeva sul sedile posteriore sono apparse subito più gravi tanto che è stato trasferito a Cosenza nel corso della stessa serata di martedì. La sua diagnosi parla di poli-traumi diffusi e di sospetto trauma cerebrale. Per D.U., il più giovane dei due, che era alla guida della moto, anche lui poli-traumatizzato agli arti superiori ed inferiori, le condizioni si sono invece aggravate all’indomani cosicchè anche per lui si è reso necessario il ricvero in Rianimazione presso l’Annunziata di Cosenza. Sul posto, oltre ai sanitari del 118 di Trebisacce, sono subito arrivati i Carabinieri di Trebisacce al comando del maresciallo Vincenzo Bianchi sia per regolamentare la circolazione che per eseguire gli accertamenti. La dinamica dell’incidente è apparsa subito chiara: i due giovani, a bordo di una Kawasaki Ninja ZX 600 viaggiavano in direzione Amendolara quando, nei pressi della nota pizzeria “Caprara”, sono finiti contro l’auto Fiat Grande Punto, condotta da M.S., 58 anni, anche lui di Trebisacce, che viaggiando nella stessa direzione dei due centauri, si aggingeva a svoltare a sinistra. Nella violenta collisione i due centauri sono stati catapultati a terra, ben lontani dal punto di impatto tra i due mezzi. Illeso, invece, il conducente dell’auto per il quale non è stato necessario neanche il ricovero in ospedale.

 Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *