Redazione Paese24.it

San Severino, l’impresa di Viceconte. La guida del Parco ha attraversato il Pollino correndo

San Severino, l’impresa di Viceconte. La guida del Parco ha attraversato il Pollino correndo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Viceconte in una foto di repertorio

Viceconte in una foto di repertorio

Ce l’ha fatta. Leonardo Viceconte, guida ufficiale del Parco (di San Severino Lucano, Pz) con la passione della corsa, è riuscito nella sua impresa. Attraversare il Pollino correndo, in meno di 5 ore. Da Serra del Prete, Monte Pollino, Serra Dolcedorme, Serra delle Ciavole, Serra di Crispo fino a Colle dell’Impiso impiegando 4 ore e 21 minuti

 
«Stanco ma felice», Leonardo è riuscito a tagliare il traguardo. Qualche addensamento nuvoloso, percorso insidioso a causa del terreno bagnato dalle abbondanti piogge, qualche rallentamento dove vi era meno stabilità, ma quella cima che lo chiamava e lo incitava a correre sempre più veloce. Ancora crampi, fatica, ma soprattutto la forza di volercela fare e andare avanti, per se stesso e per tutti coloro che hanno creduto in lui e lo hanno aiutato tenendolo sotto controllo: i suoi amici, il soccorso alpino di Basilicata, le guide ufficiali del Parco, un medico disponibile per la sicurezza sanitaria. 
 
Quel traguardo rappresenta la volontà di andare oltre gli ostacoli e superarli. Per questo motivo, alla classica domanda: «Lo rifaresti?», Leonardo risponde senza ombra di dubbio: «Sì, perché solo chi ama la montagna e ama correre può capire come fatica e sacrificio possano racchiudersi in un’unica parola, emozione».
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *