Redazione Paese24.it

Regionali, Oliverio vince primarie centrosinistra. Nell’Alto Jonio plebiscito a Rocca Imperiale

Regionali, Oliverio vince primarie centrosinistra. Nell’Alto Jonio plebiscito a Rocca Imperiale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Mario Oliverio, sarà il rappresentante del Pd nella corsa alla carica di Governatore della Regione Calabria

Mario Oliverio, sarà il rappresentante del Centrosinistra nella corsa alla carica di Governatore della Regione Calabria

Sarà Mario Oliverio il candidato del centrosinistra alla carica di Governatore della Regione Calabria. Le primarie hanno sancito  la vittoria di una figura della “vecchia guardia” politica del Partito Democratico, che ha distaccato, e di molto, Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo e fortemente legato al segretario del Pd e premier in carica, Matteo Renzi. Fuori dai giochi l’esponente di Sel (e primo cittadino di Lamezia) Gianni Speranza.

Gli elettori di centrosinistra hanno scelto quindi un politico “navigato” per le elezioni regionali del prossimo 23 novembre. Mario Oliverio, 61 anni, è infatti presidente uscente della Provincia di Cosenza (che ha amministrato dal 2004 ad oggi) nonché figura politica di lungo corso. In passato è stato eletto alla Camera per quattro legislature consecutive e, inoltre, ha ricoperto il ruolo di assessore all’agricoltura della prima giunta di sinistra della regione Calabria, presieduta da Francesco Principe.

I numeri – Buona l’affluenza dei votanti. Secondo i dati forniti dalla segreteria del Partito Democratico, hanno votato all’incirca 110 mila persone con un miglioramento, quindi, rispetto alle primarie di coalizione del 2010. Allora il numero dei votanti non superò la fatidica soglia dei “100 mila”. Secondo i dati non ancora ufficiali, Oliverio ha ottenuto il 55% dei consensi,  Callipo si è attestato al 35 % e Speranza, invece, ha chiuso con un risultato vicino al 5%. Oliverio, ha raccolto numerosi consensi soprattutto a Cosenza e nel territorio provinciale. Nella città dei Bruzi, il prossimo candidato del centrosinistra alle elezioni regionali ha raccolto il 69% dei consensi, mentre nell’intero territorio della provincia cosentina, Oliverio si è attestato intorno al 64% dei voti, che all’atto pratico vuol dire quasi 28 mila preferenze, mentre Callipo non è andato oltre i 15 mila e Speranza ha chiuso con mille preferenze. Oliverio vince la sfida a distanza con gli altri due “rivali” anche nella città di Catanzaro (1.375 voti rispetto a Callipo che si ferma a 958 voti, Gianni Speranza terzo con 134 voti) e a Vibo Valentia (Oliverio qui ha ottenuto 1694 voti, Callipo 1289, Speranza 127). Callipo invece si è piazzato davanti a tutti nei consensi a Crotone, dove ha ricevuto 2.737 preferenze, quasi il doppio rispetto a Oliverio che, però, stravince nei comuni della provincia crotonese.

Le reazioni – Una volta sancita la vittoria di Mario Oliverio, sono arrivate le prime dichiarazioni da parte dei protagonisti delle primarie del Pd. Il vincitore della contesa elettorale ha sottolineato che «E’ stato un risultato straordinario, prima di tutto per la eccezionale e sentita partecipazione diffusa di tutti i calabresi.  Da oggi si ricomincia tutti insieme. Quella delle primarie, infatti, non è stata una guerra, ma una competizione all’interno della stessa coalizione e tutti insieme dobbiamo lavorare per la coalizione». Oliverio ha poi annunciato che le liste verranno realizzate andando «oltre il codice etico voluto dall’Antimafia». Gianluca Callipo, il grande sconfitto di queste primarie, dopo essersi complimentato con Oliverio via telefono, ha ringraziato i suoi elettori con un post sulla sua pagina facebook, spiegando che «il risultato numerico di queste primarie, conferma che c’è una nuova Calabria che vuole emergere, che vuole alzare la testa con l’orgoglio di chi sa di potercela fare con le proprie forze. Vi siete battuti come leoni in una competizione elettorale che ha visto due diverse idee di politica contrapposte, ma con l’obiettivo comune di dare alla nostra regione un governo di centrosinistra che possa chiudere definitivamente la pagina fallimentare scritta negli ultimi anni dal centrodestra».

Sostanziale equilibrio nelle urne dell’Alto Jonio, dove la differenza per Oliverio l’ha fatta il plebiscito ottenuto a Rocca Imperiale, comune guidato dal sindaco Ranù, vicino al presidente uscente della Provincia di Cosenza. Rocca Imperiale: Oliverio 723, Callipo 12, Speranza 2. Montegiordano: Callipo 238, Oliverio 134, Speranza 18. Villapiana: Oliverio 242, Callipo 229, Speranza 3. Trebisacce: Callipo 237, Oliverio 181, Speranza 9. Oriolo: Oliverio 148, Callipo 98, Speranza 1.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *