Redazione Paese24.it

Saracena, studenti a scuola di riciclo con “Gocce di RiciCreando”

Saracena, studenti a scuola di riciclo con “Gocce di RiciCreando”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

ricicloUna manifestazione dedicata al riuso creativo degli indumenti. E’ questa l’idea alla base di “Gocce di RiciCreando”, evento organizzato dall’amministrazione comunale di Saracena (in collaborazione con la Pro Loco Sarucha, Officine Babilonia e Ricicrea Rossano) per sabato 15 novembre.

La manifestazione prenderà il via già nella mattinata, precisamente alle ore 9.00, nel piazzale antistante l’Istituto Comprensivo Morano-Saracena, con la manifestazione “Recupero e riciclo degli indumenti e giocattoli usati” a cura di un’azienda che opera nel settore degli indumenti usati da circa 40 anni: l’Azienda Cannone srl di Andria. È previsto un incontro con l’amministrazione comunale durante il quale verrà presentato agli studenti il progetto del riciclo degli abiti usati.  La ditta Cannone è stata incaricata di posizionare degli armadietti per la raccolta di indumenti e giocattoli usati a Saracena.

Dopo l’incontro della mattina, i ragazzi di seconda e terza media dell’istituto comprensivo parteciperanno al laboratorio “Il riuso è di moda” a cura di  Merusca  Straropoli dell’Officine Babilonia – Cosenza. Tutti i ragazzi si cimenteranno nella realizzazione di abiti e nella preparazione di una sfilata prevista in chiusura della giornata presso l’Auditorium degli Orti Mastromarchi. È proprio nel cuore del centro storico che si svolgerà la seconda parte dell’evento. All’Auditorium esporranno gli artisti Antonio Marano (esposizione insetti sculture); Sibilla Putieri (con esposizione di lampade e copricapo realizzati attraverso il riciclo di filati di cotone); l’orafo Domenico Tordo della Gioielleria Kreusa (con esposizione di una linea di gioielli realizzati con materiali di scarto). Verrà inoltre proiettato un video documentario a cura di A. Gordano e N. Labate  “bottle Tree” su azioni di riciclo creativo.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *