Redazione Paese24.it

Calcio, 2^cat. Oriolo strappa il pari in casa della capolista. Male il resto dell’Alto Jonio

Calcio, 2^cat. Oriolo strappa il pari in casa della capolista. Male il resto dell’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Il Villaggio Frassa Corigliano a Rocca Imperiale

Il Villaggio Frassa Corigliano a Rocca Imperiale

In Seconda categoria continua il buon momento dell’Oriolo. I ragazzi allenati da Rusciani guadagnano un ottimo punto sul campo della capolista Lattarico e continuano a sognare in grande. Per le altre compagini joniche una sesta giornata da dimenticare. Cade in casa il Rocca Imperiale, superata di misura dal Villaggio Frassa. Perde anche l’Amendolara, sconfitta tre a uno a Frascineto. Un Sibari irriconoscibile crolla nettamente e regala la prima vittoria stagionale al fanalino di coda La Rotese. Solo un pari, invece, nel match tra Lauropoli e Trebisacce Mostarico. Portella regala la rete del vantaggio agli ospiti, il solito Marotta riequilibra le sorti dell’incontro.

Risultati: Frascineto-Amendolara 3-1; La Rotese-Sibari 6-2; Lattarico-Oriolo 1-1; Lauropoli-Trebisacce M. 1-1; Mandatoriccese-Piretto 2-1; Rocca Imperiale-Villaggio Frassa 0-1; Sandemetrese-Paludi 2-0

Classifica: Lattarico 14, Villaggio Frassa 13, Frascineto 12, Oriolo 12, Mandatoriccese 12, Paludi 8, Amendolara 7, Sandemetrese 7, Sibari 7, Trebisacce M.6, Piretto 4, Rocca Imperiale 4, La Rotese 3, Lauropoli 3.

Prossimo turno: Oriolo-La Rotese; Paludi-Amendolara; Piretto-Lauropoli; Rocca Imperiale-Frascineto; Sibari-Sandemetrese; Trebisacce M.-Lattarico; Villaggio Frassa-Mandatoriccese

Giovanni Durso

_________________________________________________________________________________________________________________________________

LATTARICO – ORIOLO 1-1

Tenacia e qualità sono gli ingredienti che consentono all’Oriolo di uscire indenne anche dal Comunale di Montalto Uffugo e di frenare così la corsa lanciata del Lattarico. L’incontro di cartello della sesta giornata lascia tutto invariato nei piani alti, con l’Aufugum che conserva il primato e i gialloverdi di Rusciani che restano in scia. Nei primi 45’ i padroni di casa esercitano un leggero predominio territoriale, mostrando grandi qualità di palleggio, senza tuttavia procurare grossi grattacapi a un Oriolo grintoso e ben organizzato. L’impressione è che soltanto una giocata estemporanea possa spezzare l’equilibrio. Il Lattarico la trova al 55’, dopo alcuni minuti di forcing e un’insidiosa punizione di Covello, smanacciata in angolo da Arcidiacono. Su un lancio a lunga gittata di Mirabelli, Lanzillotta prende d’infilata la difesa ospite e realizza con un comodo diagonale. Qui comincia un’altra partita:l’Oriolo attacca con decisione, i montaltesi non disdegnano puntate offensive alla ricerca del gol che chiuderebbe i giochi. Ora le occasioni fioccano da una parte e dall’altra. Al 70’ un piazzato di Rusciani,deviato dalla barriera, lambisce il palo. All’80’ vibranti proteste ospiti per un aggancio di Reale ai danni di Basile. Il fallo da rigore è solare, ma il direttore di gara è di altro avviso e lascia correre tra lo stupore generale. Sul capovolgimento di fronte, il solito Lanzillotta sfrutta una prateria in ripartenza per costruirsi il match-ball, Arcidiacono gli sbarra la strada con un’uscita tempestiva e sospende il verdetto. Quanto peserà nell’economia della partita, l’Aufugum lo capisce, a proprie spese, poco dopo. Giampietro calcia a spiovere una punizione dalla trequarti, Oriolo R. anticipa tutti, portiere compreso, con perfetta scelta di tempo e la sfera, lemme lemme, rotola nel sacco(85’). Nelle battute conclusive i locali cercano invano energie residue e lucidità, l’Oriolo serra i ranghi e senza correre rischi mette in saccoccia un punto fortemente voluto e, a conti fatti, ampiamente meritato.  La dirigenza oriolana ha voluto ringraziare pubblicamente la società del Lattarico per la grande ospitalità dimostrata: calciatori e dirigenti delle due squadre hanno pranzato insieme nel pre-gara in un clima cordiale e amichevole. In campo si sono poi dati battaglia, come da copione per uno scontro al vertice, ma restando sempre su binari di estrema correttezza. Le forti compagini hanno dovuto accontentarsi del pari,l’indiscusso vincitore di giornata è stato lo sport.

Marcatori:55’Lanzillotta(L), 85’Oriolo.

Lattarico A.:Pierri,Lonatto(60’Perri),Reale,Santagata(60’De Luca),Mirabelli,Lanzillotta,Rovelli,Merli(65’Guido),Covello,Muto,Osnato. All.Orrico

Oriolo:Arcidiacono,Flocco,Infantino,Golia,Gerundino(70’Oriolo),Giampietro,Santagata(70’Liguori),Trupo,Adduci,Rusciani,Basile. All. Rusciani

Pierfrancesco Greco

_________________________________________________________________________________________________________________________________

In PRIMA CATEGORIA si rialza il Cassano che inanella la seconda preziosissima vittoria consecutiva. I ragazzi allenati da Martino piegano nel finale le resistenze del forte Mirto, infilati per due volte da Gallo. In vetta vincono Olympic Acri e Cariati rispettivamente contro Real San Marco e Belvedere. Domenica da disco verde anche per il Marina di Schiavonea che supera la Brutium Cosenza e raggiunge la terza posizione in graduatoria.

Risultati: Cariati-Belvedere 2-0; Casali Presilani-Sofiota 3-1; Fiumefreddo-Cerzeto 2-1; Marina di Schiavonea-Brutium CS 2-0; Mirto-Y.B. Cassano 0-2; Olympic Acri-Real San Marco 3-0; Sant’Agata d’Esaro-Geppino Netti 5-0; S.Terranova-Krosia 1-3

Classifica: Olympic Acri 23, Cariati 20, Schiavonea 20, Sant’Agata 16, Brutium CS 16, Sofiota 15, Fiumefreddo 13, Krosia 11, Mirto 11, Casali P.11, Cerzeto 10, Belvedere 10, San Marco 8, Cassano 7, Geppino Netti 4, S.Terranova

Giovanni Durso

________________________________________________________________________________________________________________________________

Risultati 3° Categoria: Cropalati-Themesen Longobucco 3-0; Calopezzati-Calovetese 1-2; Piragineti-Pietrapaola 5-0; Scala Coela-Icariatis 1-2; Campana-Cerchiara 2-4; Arcobaleno Montegiordano-Bocchigliero 0-0

gio.dur

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *