Redazione Paese24.it

Nocara, guardie zoofile bloccano festa del maiale. Niente “scannatura” in piazza

Nocara, guardie zoofile bloccano festa del maiale. Niente “scannatura” in piazza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

nocaraLa “Festa del maiale” prevista per domenica prossima, che prevedeva “la scannatura”, la “squartatura” e la degustazione delle prelibate carni del suino in piazza, è stata annullata grazie al tempestivo intervento delle Guardie Zoofile Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) di Cosenza, ma non si placano le polemiche che hanno finito per coinvolgere anche il sindaco del paese. «Come comune – ha precisato il sindaco Francesco Trebisacce – non c’entriamo nulla.

Si trattava di una iniziativa privata promossa da un agriturismo del luogo. Quando ci siamo accorti che stava per montare il caso, – ha aggiunto – abbiamo cercato di dissuadere il privato ma, visto che per la macellazione ad uso familiare l’Asp utilizza una sorta di deroga, non avevamo gli strumenti per bloccare l’iniziativa». E’ a questo punto che sono intervenute le Guardie Zoofile che hanno riportato tutti alla ragione. «La nostra speranza – ha concluso il sindaco – è che finiscano anche le strumentalizzazioni». In realtà la macellazione del maiale ad uso domestico è un rito che si celebra in tutti i comuni montani senza che nessuno si scandalizzi, ma mettere in piazza un rito del genere a molti è sembrato… uno scandalo.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *