Redazione Paese24.it

Crosia, tornano i mercatini di Natale. Spazio anche alle creazioni dei cittadini

Crosia, tornano i mercatini di Natale. Spazio anche alle creazioni dei cittadini
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Foto di repertorio

Foto di repertorio

A Crosia tornano i mercatini di Natale. L’appuntamento è previsto da lunedì 8 a martedì 16 dicembre e, da questa edizione, è prevista una novità: una sezione dedicata alla valorizzazione dell’ingegno e del talento dei cittadini e delle scuole. L’assessore alla cultura e Pubblica Istruzione Graziella Guido, ha inoltrato una comunicazione ai dirigenti scolastici cittadini di ogni ordine e grado per sollecitare gli studenti a partecipare all’evento, pubblicando, inoltre, un avviso rivolto ai cittadini che volessero esporre o commercializzare prodotti dell’ingegno attinenti al tema del Natale.

«Questa novità – ha dichiarato l’assessore Guido – si pone l’obiettivo di promuovere i talenti del nostro territorio. Nella nostra cittadina ci sono tantissime persone dotate di ingegno e creatività che avranno, così, la possibilità di esporre e commercializzare prodotti dell’ingegno legati al tema del Natale. Pensiamo – ha continuato l’esponente della Giunta di Crosia – che i mercatini, siano anche un importante momento di aggregazione e, soprattutto, un’ottima vetrina per far conoscere al territorio i talenti di cui sono portatori i nostri giovani studenti».

Nell’avviso rivolto ai cittadini, l’amministrazione comunale ha precisa che «i partecipanti dovranno munirsi di gazebo e di tutte le suppellettili necessarie, mentre il Comune fornirà il suolo in maniera gratuita. I gazebo saranno posizionati tra le casette che venderanno articoli natalizi, e che, pertanto, i prodotti dovranno avere il requisito dell’artigianalità e dell’unicità». Da Crosia hanno precisato inoltre che «per le esibizioni musicali, il Comune fornirà gratuitamente palco e service mentre, per le altre attività, quali mostra pittorica, fotografica o presentazione di altri lavori artigianali, il Comune concederà gratuitamente il suolo pubblico».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *