Redazione Paese24.it

Teatro amatoriale, costituito a Rossano il comitato provinciale della Fita

Teatro amatoriale, costituito a Rossano il comitato provinciale della Fita
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Il neo-eletto Comitato della Fita Cosenza

Il neo-eletto Comitato della Fita Cosenza

Si è costituito, sabato 29 novembre a Rossano, il nuovo Comitato provinciale della Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori) Cosenza. Presidente è stato eletto, all’unanimità, il rossanese Antonio Maria D’Amico. Alessandro Chiappetta (Segretario), Giuseppe Pellegrino e Alessandra Maradei (Consiglieri), Salvatore Viteritti (Tesoriere). Antonio Le Fosse, invece, è stato nominato responsabile della comunicazione e dei rapporti con i mass-media. L’elezione è avvenuta, al termine di un interessante incontro-dibattito all’interno dell’Auditorium “Alessandro Amarelli” nella città bizantina, alla presenza del delegato nazionale della Fita, Giuseppe Minniti, e del Presidente della Fita Calabria, Consolato Latella, i quali hanno ratificato l’elezione del nuovo direttivo. Interessanti gli interventi, dopo i saluti del consigliere della Provincia di Cosenza: Pietro Lucisano e dell’assessore alle politiche sociali del comune di Rossano: Giandomenico Federico,  da parte dei legali rappresentanti delle diverse compagnie amatoriali affiliate alla Fita: da Alessandro Chiappetta (Compagnia teatrale “Quinta Scenica” di Castrolibero) a Giuseppe Pellegrino (Associazione “Teatro Anch’io” di Corigliano Calabro) da Alessandra Maradei (Compagnia teatrale del Cucco di Mormanno) a Salvatore Viteritti (ATC “Vincenzo Tieri” di Corigliano Calabro), per poi finire con Paolo Ardis (Compagnia teatrale “I Litrari” di Fagnano Castello).

Dall’assemblea è emerso la necessità di far conoscere agli Enti locali le diverse realtà teatrali esistenti nell’intero territorio cosentino in modo tale da creare quelle sinergie, tra le amministrazioni comunali e le stesse compagnie affiliate alla Fita, finalizzate a diffondere la cultura del teatro amatoriale. Una mission, quest’ultima, che è già nei pensieri del neo-eletto Presidente della Fita Cosenza, Antonio Maria D’Amico, il quale, dopo i ringraziamenti di rito per la sua nomina, ha voluto tracciare le linee guida, da qui al 2016, condivise pienamente dall’assemblea. RelatoriD’Amico, subito dopo la sua elezione, ha già in mente alcune iniziative quali: l’istituzione del Premio Fita Cosenza, l’affiliazione alla Fita delle numerose compagnie teatrali esistenti nei 155 comuni della Provincia cosentina, portare il teatro nelle scuole grazie anche alla convenzione con il Miur e il Ministero della Pubblica Istruzione.  Al termine dell’assemblea, dopo gli auguri al nuovo direttivo che si è costituito a Rossano, le compagnie teatrali, prima di lasciare la città bizantina, hanno visitato il museo della liquirizia “Giorgio Amarelli.” Auguri al neo-eletto presidente della Fita Cosenza sono arrivati, oltre dal presidente nazionale e da Franco Filareto (ex sindaco di Rossano), dal fiduciario nazionale Minniti e dal presidente regionale Latella. “Faccio i migliori auguri ad Antonio Maria D’Amico – ha dichiarato Latella – per la meritata nomina in cui, grazie alla costituzione del nuovo comitato provinciale, si aggiunge un altro pezzo di Calabria, dopo quella di Reggio, alla nostra Federazione. Da presidente regionale, poi, sono fiero del lavoro svolto finora dal nostro fiduciario D’Amico che, dal mese di maggio ad oggi, è riuscito ad affiliare nuove compagnie alla Fita. Queste sono tante, nell’intera Provincia di Cosenza, per cui sono convinto, conoscendo bene la determinazione di Antonio D’Amico, che molti obiettivi si raggiungeranno da questo momento in poi.” Anche il fiduciario nazionale della Fita, Giuseppe Minniti, ha voluto rivolgere i migliori auguri al nuovo presidente della Fita Cosenza. “Auguri di buon lavoro ad Antonio D’Amico – ha sottolineato Minniti – che, grazie alla sua nomina, si darà vita al nuovo Comitato provinciale della Fita Cosenza. Antonio, d’ora in poi, sarà chiamato a svolgere un compito importante finalizzato ad allargare la famiglia della Fita anche nella vasta Provincia di Cosenza. Noi della Fita saremo al suo fianco in questa mission, al fine di sensibilizzare le Istituzioni locali e non solo in modo tale che anche le diverse compagnie teatrali amatoriali possano essere al centro dell’attenzione in un percorso di crescita culturale.” Minniti e Latella, come si evince dalle loro rispettive dichiarazioni, credono molto in Antonio Maria D’Amico e sono convinti che riuscirà a raggiungere importanti risultati alla guida del nuovo Comitato provinciale della Fita Cosenza.

 Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *