Redazione Paese24.it

Villapiana, in consiglio comunale si litiga sui debiti della BSV e sui ricavi delle strisce blu

Villapiana, in consiglio comunale si litiga sui debiti della BSV e sui ricavi delle strisce blu
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

strisce-blu-roma-1024x682Nonostante i conti del comune godano di una sostanziale buona salute, Maggioranza ed Opposizione colgono l’occasione per litigare sul debito (95mila euro) accumulato dal 2011 al 2013 dalla municipalizzata BSV e sui fondi derivanti dai parcheggi a pagamento dell’estate scorsa su cui ripetutamente il sindaco Montalti ha finora promesso di fare luce. Scenario del diverbio l’ultimo consiglio comunale nel corso del quale è stato approvato l’assestamento di bilancio 2014 con il riconoscimento del debito della BSV. Secondo la Minoranza non si tratterebbe di un debito ma di una serie di fatture emesse dalla municipalizzata che, come compito d’istituto, si occupa della gestione dei rifiuti, della piscina comunale e della mensa scolastica. La Maggioranza, interessata a sanare la situazione debitoria della municipalizzata per continuare ad assicurare i servizi ai cittadini, ha comunque riconosciuto il debito facendosene carico. Quello invece su cui la Minoranza è tornata all’attacco, è “il malloppo” incassato l’estate scorsa dai parcheggi sul Lungomare di cui si sarebbero perse le tracce. Il sindaco Montalti è tornato ad assumere l’impegno di fare chiarezza, ma su questo argomento la Minoranza non demorde e la polemica rischia di tornare a riscaldare la piazza. Di seguito l’assise comunale ha provveduto a nominare, nelle persone del sindaco Paolo Montalti e del consigliere Salvatore Zito per la Maggioranza e di Luigi Bria per l’Opposizione, i rappresentanti dell’ente in seno all’unione dei comuni “La via del mare”nata per la gestione associata dei principali servizi comunali, di cui oltre a Villapiana fanno parte Amendolara, Francavilla Marittima, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico e Trebisacce.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *