Redazione Paese24.it

Montegiordano, Nicola Mobilio diacono a 24 anni. Sarà ordinato in Cattedrale dal vescovo Galantino

Montegiordano, Nicola Mobilio diacono a 24 anni. Sarà ordinato in Cattedrale dal vescovo Galantino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
jjjjj

L’interno della chiesa di Montegiordano marina

Il periodo dell’Avvento porta con sé nuovi ministri per la Diocesi di Cassano all’Jonio. Ad aprire la sequela delle ordinazioni sarà Nicola Mobilio (nella foto), che martedì 9 dicembre, in Cattedrale (con inizio alle 18.30), sarà ordinato diacono dal vescovo della diocesi ionica, monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei. Nato a Montegiordano il 15 aprile del 1990, il giovane vive nella frazione della Marina e da sempre frequenta attivamente la sua parrocchia, dedicata alla Beata Vergine Maria del Rosario, guidata da don Pasquale Zipparri, che nel tempo ha seguito il cammino spirituale del giovane.

nicola mobilioAvviato il cammino di discernimento nel seminario minore di Cassano all’età di 14 anni, il giovane montegiordanese ha frequentato il liceo classico della città delle Terme, ottenendo la licenza classica nel 2009. Nello stesso anno è entrato nel seminario maggiore di Catanzaro, intraprendendo gli studi teologici. Lo scorso luglio ha quindi conseguito il baccalaureato in teologia. Adesso il passo verso il diaconato: nella Chiesa cattolica il diacono è abilitato a servire il popolo di Dio nel ministero dell’altare, della Parola e della carità. Tra l’altro, ha la facoltà di amministrare alcuni sacramenti (ad esempio, il battesimo) su delega del parroco. E’ inoltre ministro ordinario della Comunione ed esercita il ministero della Parola.

All’ordinazione diaconale di Mobilio seguiranno, sempre a dicembre, due ordinazioni sacerdotali: il 23 toccherà a don Rocco Lategano, il 30 a don Carlo Russo.

La redazione

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *