Redazione Paese24.it

Sibari, i rischi degli impianti di telefonia mobile. L’elettromagnetismo non va a braccetto con la salute

Sibari, i rischi degli impianti di telefonia mobile. L’elettromagnetismo non va a braccetto con la salute
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

aaaaL’esposizione prolungata ai campi elettromagnetici può provocare danni alla salute e contribuire all’insorgere dei tumori, ma i comuni hanno le mani legate e non si possono opporre all’installazione di impianti di telefonia mobile quando questi sono supportati da studi e perizie tecniche. E’ quanto ha dichiarato il prof. Alfio Turco esperto nazionale di elettromagnetismo nel corso dell’incontro di formazione ed informazione sulle nuove tecnologie ed il loro corretto uso tenutosi a Sibari (Cassano all’Ionio) e organizzato dalla rete di associazioni Ada di Villapiana, Anteas di Rossano, Misericordia di Rocca Imperiale, R.a.s.p.a. Sibaritide-Pollino e Viva la Vida di Sibari. Vi hanno preso parte e sono intervenuti nel dibattito i sindaci di Cassano Jonio (Giovanni Papasso) e Trebisacce (Francesco Mundo), il parroco don Nicola Francomano, il maresciallo Giuseppe Schena e Margherita Mingrone moderatrice dell’incontro.

Il tavolo del convegno

Il tavolo del convegno

Ha introdotto i lavori il presidente di Viva la Vida Mimmo Roseti e li ha conclusi il prof. Alfio Turco il quale, soffermandosi sulla ricaduta delle onde elettromagnetiche, attraverso slide e filmati ha illustrato i danni che si possono verificare se non si prendono adeguate precauzione in presenza di fonti che generano onde elettromagnetiche. Una cosa sulla quale l’esperto si è molto soffermato è stata quella di raccomandare alle amministrazioni di coinvolgere preventivamente le associazioni, i movimenti, i comitati che sono da considerare una risorsa importantissima per una condivisione del modo di operare.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *