Redazione Paese24.it

Nuova Ss 106, niente svincolo per Villapiana. Il sindaco Montalti promette le barricate

Nuova Ss 106, niente svincolo per Villapiana. Il sindaco Montalti promette le barricate
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Foto conf-stampa«Abbiamo sempre sostenuto e continuiamo a sostenere che lo svincolo sulla nuova S.S. 106 è essenziale per Villapiana e nel corso delle due sedute della Conferenza dei Servizi tenutesi a Roma, ci siamo battuti strenuamente per ottenere lo svincolo e le opere compensative, anche perché vengono sacrificati ben 6 km. di territorio ma, nonostante le ampie rassicurazioni ricevute in quella sede, non abbiamo mai dato per scontato di averlo ottenuto». Lo ha affermato con foga e in modo perentorio il sindaco Paolo Montalti che, molto urtato per i contenuti e per il lessico usato dai suoi avversari, ha convocato una conferenza-stampa (nella foto) per rispondere alle dure accuse rivolte al suo esecutivo dal Circolo del PD.

Ed è un fiume in piena il sindaco di Villapiana che, con il “j’accuse” degli avversari in mano, ha risposto punto per punto e rinviato al mittente tutte le critiche, ribaltando semmai molte delle accuse. «E’ dal 2007 – ha precisato infatti il primo cittadino – che si parla della nuova S.S. 106: c’erano tempi e modi per gli amministratori che si sono succeduti per intervenire e per porre le proprie condizioni e invece hanno pensato a trastullarsi. Facile oggi scaricare le responsabilità su di noi che amministriamo da pochi mesi. Solo il 24 ottobre – ha puntualizzato l’avvocato Montalti lanciando seri dubbi sulla “fretta” con cui l’Anas ed i ministeri hanno inteso chiudere il capitolo del 3° Megalotto – abbiamo infatti appreso che lo svincolo è stato cancellato a causa del “niet” imposto dal CIPE che, insieme al nostro, ha fatto saltare altri svincoli. Restiamo tuttora convinti – ha concluso il primo cittadino – che lo svincolo è indispensabile per una cittadina turistica come Villapiana e, se sarà necessario, siamo pronti a fare una barricata umana per ottenerlo perché non è giusto che su una strada di grande comunicazione come la 106 venga cancellata l’indicazione di Villapiana». Oltre alla questione-svincolo Montalti ha risposto, una per una, a tutte le accuse rivoltegli dal PD, di cui riferiremo nei prossimi giorni.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *