Redazione Paese24.it

Chiusura sportello Carime Rocca Imperiale. Nocara assente al Consiglio congiunto. Minoranza insorge

Chiusura sportello Carime Rocca Imperiale. Nocara assente al Consiglio congiunto. Minoranza insorge
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La minoranza in seno al Consiglio comunale di Nocara attacca il primo cittadino Francesco Trebisacce, reo secondo quanto scrive il capogruppo d’opposizione Maria Antonietta Pandolfi di non aver convocato l’assise comunale, precedentemente prevista e da tenersi congiuntamente, così come hanno fatto Rocca Imperiale, Montegiordano e Canna, comuni i quali si sono ritrovati assieme nella sala consiliare di Rocca per discutere sulla paventata chiusura dello sportello Carime. Il servizio bancario si trova proprio nel Comune guidato dal sindaco Ferdinando Di Leo, ma è inevitabile come il suo bacino d’utenza possa comprendere anche i paesi limitrofi.

Uno scorcio del centro storico di Nocara

«Quando ho saputo di questo consiglio – scrive la Pandolfi – ho visitato i siti istituzionali dei comuni interessati notando come nelle singole convocazioni veniva citato anche il Comune di Nocara. Che però non ha convocato nessun Consiglio e di fatto non ha partecipato all’assise congiunta di Rocca Imperiale».

Il capogruppo di Minoranza in seguito a quanto avvenuto chiede al sindaco Trebisacce le motivazioni di questa mancata convocazione del Consiglio «che ha privato – denuncia la Pandolfi – della libera e democratica partecipazione dei consiglieri alla vita pubblica».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *