Redazione Paese24.it

Cassano, lo zuccotto di papa Francesco in dono all’Hospice “San Giuseppe Moscati”

Cassano, lo zuccotto di papa Francesco in dono all’Hospice “San Giuseppe Moscati”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

20141229_115547Il centro di cure palliative di rione Ponte Nuovo, da oggi ha un ulteriore segno di vicinanza del sommo Pontefice. Con una cerimonia sobria, seguita dalla celebrazione eucaristica, concelebrata dal vescovo della diocesi, monsignor Nunzio Galantino, e da padre Roger, guida spirituale, lo zuccotto bianco di Papa Francesco, sarà custodito in una teca di legno e li vi resterà a testimoniare anche in futuro la storica visita dello scorso 21 Giugno.

“Non bisogna essere feticisti” ha detto il presule Galantino durante l’omelia “bisogna mettere in pratica gli insegnamenti che il Papa ogni giorno ci da tramite segnali precisi: umiltà, sobrietà e ritorno ai valori”.

Rivolgendosi ai volontari AVO che prestano servizio presso il reparto, tutti presenti per l’occasione, capeggiati dal presidente, Mimmo Canonico, il vescovo ha detto: “non dovete fare del volontariato uno stile di vita, lo sanno fare tutti, se è cosi statevene a casa. Dovete rapportarvi agli ammalati cercando di dare amore perché di questo hanno bisogno perché da qui a breve per loro ci sarà l’incontro con Dio e sicuramente ci vogliono arrivare sereni”.

Il primario del reparto, il dottor Nigro ha tenuto a ringraziare il Vescovo per la presenza e vicinanza costante che ha dimostrato sin dall’atto del suo insediamento e del grande regalo che ha concesso con la tappa presso il nosocomio durante la visita del Santo Padre.

Il dono del Pontefice ha voluto essere ancora una volta un segno di vicinanza col territorio e di gratitudine verso un reparto, l’unico in Calabria, che accoglie malati terminali di cancro.

Caterina La Banca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *