Redazione Paese24.it

I giovani della Pro Loco colorano il Natale ad Oriolo. E in piazza arriva anche Telethon

I giovani della Pro Loco colorano il Natale ad Oriolo. E in piazza arriva anche Telethon
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

pro loco orioloSi è tenuta lunedì 22 dicembre, presso il Castello Medioevale di Oriolo, la seconda serata dell’evento Natalizio, MERRY CHRISTMAS by Pro Loco. La serata, allietata dal duo chitarra-flauto dolce Daniel Dramisino, Tito Torchia, dell’Accademia Musicale Gustav Mahler (guidata dal maestro di musica Domenico Nicoletti ) di Trebisacce, si è svolta nella sala delle bandiere in presenza di spettatori, in maniera particolare bambini delle scuole elementari. Sono stati infatti loro i protagonisti della serata nella premiazione del concorso “Caro bambino Gesù ti scrivo…” organizzato dalla Pro Loco e rivolto agli alunni delle classi 3a 4a e 5a elementare della scuola primaria di primo grado “Giovanni Bosco” di Oriolo.

Dopo un’attenta analisi delle 38 letterine da parte di una giuria ad hoc, è stato consegnato ad ogni bambino un attestato in ricordo dell’evento. I bambini presenti hanno allietato la serata, sulle note natalizie degli allievi dell’accademia musicale, leggendo le proprie letterine, nelle quali hanno trattato con quella spontaneità tipica della loro età, diversi temi in quella che è “l’altra faccia del Natale” lontano dalle luci ed i colori, riflettendo sui bambini e le persone meno fortunate. C’è stato spazio per le risate, per le emozioni, per la commozione. Il giovanissimo direttivo Pro Loco, dato il successo dell’evento, riproporrà il concorso anche l’anno prossimo, cercando di coinvolgere anche le scuole dei paesi limitrofi. Sono stati premiati tre bambini con una targa ricordo. Primo classificato Antonietta Corrado (classe III), secondo Francesco Brancaccio (classe III). Terza Giuliana Diego (classe V). Secondo evento della serata l’inaugurazione della mostra d’arte dell’artista Giuseppe “JOE” Oliva, nel campo scultoreo – si legge nelle motivazioni del riconoscimento – Giuseppe Oliva attua una delle costanti che più lo caratterizza, quella di riuscire a far sì che avvenga una continua compenetrazione tra i corpi che riporta alla luce dalla pietra. Premiato dalla Pro Loco “per l’originalità ed il valore artistico delle sue opere” La mostra allestita nel Castello Medioevale , si terrà sino in data 6 Gennaio 2015. L’artista, nato in Gran Bretagna, diplomatosi verso l’Art College di Newcastle, ha coltivato questa passione sin da piccolo, le sue opere nascono da “scarabocchi” come l’artista li definisce, per poi essere scolpiti nella pietra che dà alla luce queste opere, in cui è dominante la figura femminile.

pro loco telethonDurante la stessa serata si è tenuta anche una raccolta fondi per la ricerca sulle malattie genetiche Telethon 2015, in occasione dell’annuale appuntamento con la solidarietà di Telethon, giunto quest’anno anche ad Oriolo, grazie all’interessamento del professor Massimiliano Oriolo in collaborazione con la responsabile provinciale Telethon di Cosenza, dr.ssa Paola Tripicchio. ”Da anni seguo Telethon – ha commentato il professor Oriolo – e dopo aver avuto la fortuna di entrare in contatto con la responsabile della nostra provincia, ho pensato subito al nostro paese e alla possibilità’ di farlo entrare nella grande famiglia Telethon. Ho proposto l’idea agli amici della Proloco, che subito hanno accettato l’invito senza esitazione e per questo li ringrazio pubblicamente. Il mio, anzi il nostro primo obiettivo come comunità’, sara’ quello di raccogliere quanto più’ possibile per aiutare, nel nostro piccolo, i ricercatori Telethon in questo periodo natalizio con la vendita dei “Cuori di cioccolato” e le sciarpe con il logo Telethon. Per quanto riguarda il futuro, cercheremo ogni anno di raccogliere sempre più’ fondi, grazie all’aiuto degli oriolesi, persone dal cuore grande e solidarietà’ infinita.” Una seconda raccolta fondi per Telethon si è tenuta con i ragazzi della della Proloco di Oriolo nella mattina di Natale in Piazza del Borgo.

Luigi Adinolfi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *