Redazione Paese24.it

Amministrative, al via i comizi a Trebisacce. E su Internet non si risparmiano le “frecciate”

Amministrative, al via i comizi a Trebisacce. E su Internet non si risparmiano le “frecciate”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il centro storico di Trebisacce

Archiviate le festività di Pasqua durante le quali è stata accantonata per un qualche giorno l’attività politica in vista delle Amministrative del 6/7 maggio, è entrata nel vivo la campagna elettorale nei tre comuni di Trebisacce, Plataci e Castroregio interessati al voto. Tre comuni, con un denominatore comune, costituito dalla presenza di due sole liste che prefigurano una sorta di epico duello all’arma bianca. Ridotto, anche per questo, oltre che dalla drastica cura dimagrante imposta dalla nuova legge elettorale per la riduzione dei costi della politica, il numero dei candidati direttamente interessati al voto: in tutto 20, oltre ai due candidati a sindaco per le due liste di Trebisacce; in tutto 12, più i due candidati a sindaco per Plataci; solo 10, più i due candidati a sindaco per Castroregio, dove la seconda lista ha preso corpo all’ultimo momento come lista-civetta per sopperire alla carenza di una lista sfidante rispetto a quella preparata dal sindaco uscente Tonino Santagada.

Per la verità a Trebisacce, che tra i tre comuni è quella che attira maggiormente l’attenzione anche dei paesi vicini, sospesa l’attivismo nelle sezioni, a tenere caldo il tema della competizione elettorale ci ha pensato “la rete”, a cui diversi candidati affidano messaggi elettorali più o meno efficaci, oltre che frecciate più o meno avvelenate verso gli avversari, ma già da questa sera (martedì) sono iniziati, nella storica piazza Matteotti, i comizi veri e propri con l’esordio della lista “Trebisacce Futuro” guidata da Pino Sposato che ha rotto il ghiaccio e che quasi certamente darà la stura a tutte le altre iniziative pubbliche.

Intanto nei giorni scorsi la Sotto-Commissione Elettorale Circondariale con sede a Cassano Jonio, presso cui vengono depositate le liste elettorali relative ai paesi del Cassanese e dell’Alto Jonio, (presidente il Vice-Prefetto Aggiunto Eufemia Tarsia e Segretaria la signora Lelia Risolè), dopo aver controllato e validato le liste ed i relativi contrassegni, ha effettuato il sorteggio ed ha assegnato il numero d’ordine secondo cui ciascuna lista comparirà sulla scheda elettorale e su tutto il materiale cartaceo elettorale.

Questo l’ordine assegnato alle sei liste presentate nei tre comuni dell’Alto Jonio: Trebisacce: Lista n. 1 “Trebisacce Futuro” con candidato a sindaco Pino Sposato e Lista n. 2 “Vivere Trebisacce” con candidato a sindaco Franco Mundo; Plataci: Lista n. 1 “Per Plataci” con candidato a sindaco Francesco Tursi e Lista n. 2 “Plataci Vivo” con candidato a sindaco Domenico Brunetti; Castroregio: Lista n. 1 “Insieme per lo sviluppo” con candidato a sindaco Antonio Santagada e Lista n. 2 “Per Castroregio e Farneta” con candidato a sindaco Francesco Colotta.

Nei prossimi giorni invece, e precisamente entro lunedì 16 aprile, le commissioni elettorali comunali procederanno alla selezione degli scrutatori che affiancheranno i presidenti di seggio nelle 10 Sezioni di Trebisacce e nelle 2 Sezioni di Plataci e Castroregio.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *