Redazione Paese24.it

A Cosenza “un giorno da allevatore”. In piazza mungitura pubblica per salvare il latte “made in Italy”

A Cosenza “un giorno da allevatore”. In piazza mungitura pubblica per salvare il latte “made in Italy”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

mungituraAnche Cosenza, venerdì (6 febbraio), aderirà all’iniziativa di Coldiretti che vedrà la più grande mungitura pubblica realizzata in Italia e nel mondo, per difendere la qualità del latte “made in Italy” e far conoscere da vicino il difficile lavoro degli allevatori e le stalle come segno concreto di lavoro, professionalità e passione. Una vera e propria stalla verrà allestita in Piazza dei Bruzi, per mungere, dare da mangiare e custodire gli animali. All’evento, patrocinato dal Comune di Cosenza, parteciperanno tante istituzioni politiche, religiose, culturali, rappresentanti professionali, del mondo economico e sociale.

«Da tempo – sottolinea Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria –  si assiste a pratiche commerciali sleali e ad una situazione di debolezza contrattuale nel settore, evidenziata a livello europeo e nazionale che sta seriamente danneggiando le imprese agricole e questo si riscontra in forma accentuata nel settore lattiero-caseario in quanto il latte viene prodotto giornalmente, non può essere stoccato e va ovviamente ritirato e destinato immediatamente alla lavorazione e trasformazione». Il presidente Molinaro, infine, si dice «soddisfatto per questa immediata sensibilità e attenzione che si sta riscontrando e commenta positivamente l’appello lanciato da una nota azienda della GDO (Grande Distribuzione Organizzata): il latte si fa mungendo le vacche, non spremendo gli allevatori».

Federica Grisolia

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *