Redazione Paese24.it

Trebisacce, carabinieri inseguono auto rubata. Nel mirino una banda di ladri operativa nell’Alto Jonio

Trebisacce, carabinieri inseguono auto rubata. Nel mirino una banda di ladri operativa nell’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

CarabinieriMomenti di panico giovedì sera a Trebisacce causati dall’inseguimento per le vie del centro storico di un’auto rubata da parte dei Carabinieri i quali, per indurre gli occupanti dell’auto a fermarsi, appena usciti fuori dal perimetro urbano, avrebbero esploso dei colpi di pistola in aria a scopo intimidatorio. E’ stato a quel punto che i furfanti, vistisi braccati, avrebbero deciso di abbandonare l’auto dandosi alla fuga nelle campagne e, complici le ombre della notte, avrebbero fatto perdere le proprie tracce.

L’uso del condizionale è d’obbligo perchè sull’operazione, iniziata pare a Rocca Imperiale e terminata a Trebisacce, le Forze dell’Ordine coordinate dal Comando Compagnia di Corigliano mantengono un legittimo riserbo perchè le indagini sono tuttora in corso e non si dispera di mettere le mani addosso a una presunta banda di ladri che sta compiendo una serie di furti nelle abitazioni dei paesi dell’Alto Jonio, seminando il panico e l’insicurezza nei cittadini. Secondo le notizie frammentarie raccolte in giro la caccia ai malviventi sarebbe partita proprio da un’abitazione di Rocca Imperiale da dove i ladri, probabilmente stranieri, dopo aver compiuto il furto, avrebbero rubato un’auto “pulita” per allontanarsi indisturbati verso Trebisacce.

A quel punto i Carabinieri coordinatisi tra loro, hanno istituito dei posti di blocco ed è stato proprio in quello predisposto a Trebisacce che sono finiti i malviventi che, invece di fermarsi, si sono dati alla fuga inseguiti da un’auto-civetta dei Carabinieri i quali, nel tentativo di braccarli, hanno dato vita ad un lungo inseguimento a sirene spiegate per le vie del centro abitato. L’auto, una Polo di colore scuro, che era stata rubata nel corso di un tentativo di furto a Rocca Imperiale, è stata posta sotto sequestro e servirà alle Forze dell’Ordine per i rilievi. Comunque dovesse finire l’ennesima storia dei furti nelle case, gli abitanti del centro storico hanno assistito a scene davvero inconsuete che si vedono soltanto nei films.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *