Redazione Paese24.it

Truffa all’Inps. Individuati oltre 100 falsi braccianti agricoli nella Sibaritide

Truffa all’Inps. Individuati oltre 100 falsi braccianti agricoli nella Sibaritide
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Guardia di Finanza Auto(301)E’ di circa 400.000 euro (tra indennità agricole illegittimamente erogate e contributi dovuti e non versati) l’ammontare di una truffa ai danni dell’Inps, operata da  un imprenditore agricolo della Sibaritide. La Guardia di Finanza di Sibari ha denunciato alla Procura di Castrovillari 118 falsi braccianti agricoli.

In particolare, dalle indagini è emerso che l’imprenditore, nel periodo 2011-2012, con falsi contratti di fitto e comodato di terreni, avrebbe assunto fittiziamente falsi braccianti agricoli per circa 12 mila giornate lavorative, che hanno ottenuto così, illecitamente, le indennità di disoccupazione (in totale 158), malattia e maternità (157 totali) per un importo complessivo di 291.968,03. A tale scopo, l’imprenditore aveva predisposto, fraudolentemente, tutti i documenti necessari per legittimare l’impiego della manodopera in agricoltura.

Inoltre, gli accertamenti condotti hanno consentito di appurare che l’azienda agricola, sempre per gli anni 2011 e 2012, ha omesso di versare nelle casse dello Stato i relativi contributi previdenziali Inps quantificati in circa € 100.000,00.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *