Redazione Paese24.it
COMMENTI

Startup, ecco Fivhter. Il social network delle top5 ideato da ragazzi calabresi

Startup, ecco Fivhter. Il social network delle top5 ideato da ragazzi calabresi
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Download PDF
Il logo di Fivhter, il social network realizzato da ragazzi calabresi e dedicato alle nostre "top five"

Il logo di Fivhter, il social network realizzato da ragazzi calabresi e dedicato alle nostre “top five”

Un social che racchiude le nostre personali “top five”, che spaziano dal cinema alla musica, passando per il cibo e lo sport. Questa è l’idea alla base del progetto “Fivhter”, realizzato e ideato dalla “Fivhter Limited”, neonata startup capeggiata dal calabrese Francesco Stabilito e composta da un team di altri tre giovani ragazzi italiani nati nella nostra Regione: Luca Simonetti (Responsabile Programmazione), Andrea Ferraro (Responsabile Comunicazione) e Francesco Garasto (Responsabile Design).  I ragazzi (eccezion fatta per Garasto che è di Cariati) sono nati a Scalea.

Fivhter, è un social alla stregua di Twitter o Instagram, con alcune prerogative particolari che lo caratterizzano. La possibilità, ad esempio, di creare la propria Top5 inserendo delle foto per ogni posizione nella chart. L’opportunità, inoltre, di dare il proprio like ad una Top5 o ad un solo elemento di questa, di dare un thumbs down (dislike), di condividere la Top5 sul proprio profilo o di rispondere alla chart con la creazione della propria. Senza dimenticare la sfida tra utenti: se non si è d’accordo con la chart di un utente, lo si può sfidare con la propria Top5 in uno scontro a tempo. Il vincitore, ovvero il creatore della chart con più like, sarà determinato dagli altri utenti. Il social network delle “Top Five” è stato lanciato ufficialmente a fine dicembre 2014, dopo aver tentato anche la strada del crowdfunding su Indiegogo.

Per scaricare gratuitamente​la la app di Fivhter ​da Google Play Store basta utilizzare il link: http://bit.ly/1Czxt6Y. È possibile, inoltre, seguire Fivhter ​su Facebook (la pagina conta oltre 5000 “mi piace”) e Twitter o visitare il suo sito web​: www.fivhter.com.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *