Redazione Paese24.it
COMMENTI

Morano, zio e nipote rubano in un cantiere dell’A3. Rumeno arrestato e rimesso in libertà

Morano, zio e nipote rubano in un cantiere dell’A3. Rumeno arrestato e rimesso in libertà
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Download PDF

ferroUn rumeno di 20 anni in compagnia di suo nipote minorenne si sono introdotti in un cantiere riuscendo ad asportare dieci quintali di materiale ferroso. I due giovani ladri hanno preso di mira un cantiere dove si lavora per l’ammodernamento del tratto autostradale della A3 Salerno-Reggio, in località Campotenese, nel comune di Morano Calabro. I carabinieri di Morano, coadiuvati dai colleghi di Saracena, hanno intercettato i due ragazzi recuperando la refurtiva che è così tornata a disposizione del legittimo proprietario. Il minore, deferito, è stato riconsegnato ai genitori. Il 20enne, C.P., già noto alle forze dell’ordine, è stato processato per direttissima dal Tribunale di Castrovillari: condannato a quattro mesi di reclusione, veniva poi rimesso in libertà con la pena sospesa.

v.l.c.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *