Redazione Paese24.it

Villapiana omaggia un suo figlio illustre. Per il dottor Ettorre cittadinanza onoraria

Villapiana omaggia un suo figlio illustre. Per il dottor Ettorre cittadinanza onoraria
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

A Villapiana, in un’aula consiliare gremita di cittadini, medici, amministratori comunali del comprensorio e autorità locali, si è svolta la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al professore Evaristo Ettorre, docente di medicina interna e geriatria al policlinico Umberto I di Roma. Nato a Villapiana cinquantasette anni fa il prof. Ettorre dopo il diploma di maturità classica si iscrive all’università “La Sapienza” di Roma dove si laurea nel ’90 col massimo dei voti. Grazie alla passione per i suoi studi e alla sua grande professionalità diventa un vero e proprio luminare nel campo medico e della ricerca scientifica, divenendo ben presto un importante punto di riferimento della geriatria italiana, esperto delle patologie che in generale colpiscono le persone della terza età.

Risiede a Roma dove attualmente dirige il Centro Diurno “Sant’Eufemia” per i malati di Alzheimer, è ricercatore scientifico presso il Policlinico “Umberto I” di Roma e specializzato in Epidemiologia senile. Nel corso degli anni ha partecipato da ricercatore a diversi progetti presso il CNR. Nell’aprire i lavori del consiglio, il presidente Pasquale Falbo ha dato lettura di un messaggio di saluto del direttore sanitario del Policlinico Umberto I, prof Antonio Capparelli. Falbo ha poi tracciato un commosso ricordo dei genitori di Ettorre, Elda e Ciccio e del compianto zio Don Rodolfo, e ricordato le tante “avventure” dell’adolescenza vissuta insieme.

Di seguito gli interventi dei consiglieri Pittelli, De Luca, Cesarini, Giacobini, della dottoressa Zannini sua allieva e in via informale di Zito (legato da parentela al prof. Ettorre). Nel suo intervento il sindaco Rizzuto ha ammesso il suo “piacevole imbarazzo” davanti a una “personalità così illustre che porta alto il nome di Villapiana”. “Ci sentiamo onorati e orgogliosi di conferire la cittadinanza onoraria al professore Ettorre,- ha aggiunto Rizzuto- un esempio per le generazioni future che con umiltà ha saputo unire i valori della famiglia e dell’amore per il prossimo alla professione medica e alla scienza”. “Grazie, grazie davvero a tutti”, con queste parole cariche di commozione ha iniziato il suo breve intervento il professor Ettorre che sente e tocca con mano il calore, l’affetto e la gratitudine dei propri concittadini, “sono emozionato e estremamente onorato del riconoscimento che mi conferite. Gli impegni della vita mi tengono lontani da Villapiana, ma non scioglieranno mai il cordone ideale che mi lega alle mie radici”. Tutti in piedi, infine, per un lungo e caloroso applauso.

Pasquale Bria

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *