Redazione Paese24.it

Amendolara, segnalato all’Autorità Giudiziaria venditore abusivo di novellame

Amendolara, segnalato all’Autorità Giudiziaria venditore abusivo di novellame
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il novellame sequestrato ad Amendolara

Questa mattina (martedì) i militari della Guardia Costiera di Corigliano sono intervenuti ad Amendolara Marina, bloccando e segnalando all’Autorità Giudiziaria di Castrovillari un venditore abusivo di bianchetto, intento nella vendita di circa 10 kg di novellame di sarda, appena sbarcati, in un quartiere del comune jonico. Il pesce è stato giudicato dai veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale – intervenuti su richiesta della Guardia costiera – non idoneo al consumo umano.

Segnalato alla Procura della Repubblica di Rossano, invece, un pescatore abusivo che a Cariati è stato sorpreso dalla Guardia Costiera, sempre questa mattina, a pescare con il suo gozzo a remi a circa dieci metri dalla spiaggia. Il novellame ancora vivo è stato rigettato in mare. Mentre i 100 metri di rete sciabica sono stati sequestrati.

«L’indiscriminato sfruttamento del novellame di sarda è da tempo vietato dalla normativa comunitaria – si legge nella nota -. E l’attività di vigilanza, da parte dei militari della Guardia costiera, agli ordini del Capitano di Fregata (CP) Antonio D’Amore, lungo il litorale dello Jonio cosentino, è finalizzata proprio alla salvaguardia delle risorse ittiche ed alla tutela dell’ecosistema marino».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *