Redazione Paese24.it

Oriolo, sulla frana televisioni e politici

Oriolo, sulla frana televisioni e politici
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Prima "Striscia la notizia", oggi la visita del consigliere regionale Greco che promette fondi straordinari

Download PDF

Anche la frana di Oriolo, come avviene sempre per le calamità naturali, si è trasformata in questi giorni meta di televisioni e di politici. Questa mattina (giovedì) ha effettuato un sopralluogo, in compagnia del sindaco Giorgio Bonamassa, il consigliere regionale Orlandino Greco, capogruppo a Palazzo Campanella della lista “Oliverio Presidente”. Naturalmente chi di competenza, Protezione Civile in testa, sta cercando di studiare un piano di messa in sicurezza del movimento franoso per evitare in qualche modo che l’evento calamitoso non si ripeta ogni anno, ogni periodo di pioggia insistente.

Questa mattina il consigliere Greco, che abbiamo raggiunto telefonicamente mentre visitava il rione “Croci”, quasi del tutto evacuato e simbolo della frana di Oriolo, come rappresentante della Regione Calabria, ha messo sul piatto alcuni fondi per il dissesto idrogeologico che potrebbero sbloccarsi in tempi rapidi. «La causa di queste calamità – ha confermato Greco (leader del movimento “L’Italia del Meridione”– sta nella mancanza di manutenzione, nella mancata pulizia dei fossi di scolo». E nella mancanza di controlli, aggiungiamo noi, su chi dovrebbe garantire questi servizi. “Quis custodiet ipsos custodes?” Chi controlla i controllori? Amava ripetere il poeta latino Giovenale.

Abbiamo ricordato all’onorevole Greco che prima di entrare a Palazzo Campanella ha ricoperto il ruolo di presidente del consiglio della Provincia di Cosenza, con Oliverio presidente. E nell’Alto Jonio le strade provinciali in condizioni disastrate sono più di una, e da tanto tempo. Non dimentichiamo, oltre alla provinciale 156 che da Oriolo conduce a San Giorgio Lucano, passando per la contrada Santa Marina, martoriata dalle frane, anche la provinciale 153 che da Trebisacce sale ad Alessandria del Carretto, passando per Albidona. Proprio nel tratto Albidona-Alessandria persistono quattro/cinque punti franosi dove la strada diventa al limite della percorribilità. Sono giorni, ormai, che il pullman della Saj da Trebisacce non riesce a salire ad Alessandria con grandi disagi per studenti e tutte quelle persone che non avendo la possibilità di spostarsi in auto utilizzano il mezzo pubblico per scendere sulla costa.

«Purtroppo la mancanza di fondi, dettata dalla spending review non ci ha permesso in passato di garantire un’amministrazione ottimale di queste situazioni. Il Governo centrale deve capire – denuncia Greco – la Calabria è una regione particolare per quanto riguarda il dissesto idrogeologico e per tanto necessita di supporti straordinari». Intanto anche il noto e irriverente Tg satirico di Canale5, “Striscia al notizia”,  ha fatto tappa ad Oriolo, cercando di mettere in evidenza le gravi responsabilità che hanno portato a questo disastro.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *