Redazione Paese24.it

Campagna elettorale Trebisacce, salta il “faccia a faccia” tra Mundo e Sposato

Campagna elettorale Trebisacce, salta il “faccia a faccia” tra Mundo e Sposato
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il Comune di Trebisacce

Con l’approssimarsi del 6/7 maggio il clima politico si surriscalda e, nonostante gli appelli unanimi alla “sobrietà”, non sono mancati finora i colpi bassi in cui, per la verità, è caduto solo qualcuno dei candidati e non i due capi-lista che invece hanno fatto sfoggio di garbo e di sana dialettica. In questa ottica, non ci sarà però “il faccia a faccia” tra i due candidati a sindaco Pino Sposato e FrancoMundo.

L’invito rivolto da Sposato non è stato infatti accolto dal suo antagonista Mundo, che comunque ne ha spiegato anche i motivi. «In aderenza allo spirito democratico che la caratterizza, – si legge nell’invito rivolto da Sposato al proprio avversario – la Lista n.1 “Trebisacce Futuro” propone un “faccia a faccia” pubblico tra i due candidati a sindaco, alla presenza di un moderatore e, ai fini organizzativi, si prega di voler dare cortese cenno di adesione entro il 16 aprile». Scaduto il termine, l’ufficio-stampa di Pino Sposato-candidato-sindaco, oltre all’invito, ha reso pubblico l’esito, senza però commentarlo: «Non avendo ricevuto risposta alcuna, si comunica la mancata adesione al confronto da parte del candidato a Sindaco Franco Mundo».

Ecco la risposta di Mundo: «Ognuno è libero di scegliere la strategia elettorale che ritiene più efficace: a noi – ha aggiunto Mundo – non piace la spettacolarizzazione della politica. Preferiamo confrontarci direttamente con la gente. Cosa che stiamo facendo nelle piazze e negli incontri organizzati, non solo per parlare alla gente ma soprattutto per ascoltare quello che la gente si aspetta e propone. Per la verità – ha aggiunto Mundo – gli interventi fatti da qualcuno degli avversari non vanno nella direzione del confronto pacato e democratico auspicato alla vigilia della campagna elettorale. Sarebbe opportuno, pertanto, che il “faccia a faccia” avvenisse all’interno, tra Pino Sposato ed i suoi candidati, per decidere sul tipo di confronto da portare avanti».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *