Redazione Paese24.it

Francavilla, nel parco archeologico anche il “cavallo di Troia”

Francavilla, nel parco archeologico anche il “cavallo di Troia”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sarà presentato al pubblico sabato 25 aprile 2015 alle ore 17,00 il progetto di valorizzazione del Parco archeologico di Francavilla Marittima. La conferenza stampa, patrocinata dal Polo “Tra Sybaris e Laos” sarà incentrata sulla presentazione dei servizi didattici e turistici e sull’attività di riproduzione artigianale di ceramica antica, attivati dall’associazione Itineraria Bruttii onlus presso il “Parco archeologico didattico di Atena e di Epeo di Lagaria”. Il progetto punta a rafforzare l’offerta culturale del territorio all’interno delle reti di cooperazione già in atto come il Polo “Tra Sybaris e Laos” ed il Distretto culturale della Magna Grecia che riunisce associazioni ed imprese culturali delle regioni Calabria, Basilicata e Puglia.

Il progetto rientra nell’ambito del POR 2007-2013 misura 5.1.-5.2 dal titolo:  CASTELLI E PARCHI ARCHEOLOGICI DELLA SIBARITIDE: LABORATORI DIDATTICI E RIPRODUZIONI ARCHEOLOGICHE” che si basa sull’acquisizione di attrezzature e arredi funzionali alla realizzazione di allestimenti per la gestione dei servizi didattici e laboratoriali  e per la promozione dei seguenti beni culturali della Sibaritide: castelli di Rocca Imperiale, Oriolo, Castrovillari, Morano e dei parchi archeologici di Presinace di Nocara, Villa romana di Larderia di Roggiano Gravina, Pauciuri di Malvito, Paludi, Torre Mordillo e Sibari. «Obiettivo del progetto – dichiara il direttore di Iteneraria Bruttii, Paolo Gallo – è la creazione e il potenziamento di sistemi culturali integrati, capaci di innescare processi di sviluppo economico locale. Partendo dal presupposto che i beni culturali possano costituire una vera e propria risorsa che, attraverso un’adeguata gestione integrata, possa fornire un significativo contributo allo sviluppo economico locale».

Durante la conferenza stampa, cui ha aderito anche il “Primo educational Tour per Giornalisti” organizzato dal Gal Alto Jonio, sarà presentato dall’associazione Itineraria Bruttii onlus, in collaborazione con il Comune di Francavilla Marittima, l’evento di living history “Estate di storia: panatenee in onore della dea Atena e di Epeo di Lagaria”  e il progetto “Il cavallo di Epeo” che prevede la ricostruzione del “cavallo di Troia” realizzato da Epeo su ideazione di Ulisse. L’opera sarà realizzata in legno con misure di m 5,40 x 6,00 da Itineraria Bruttii onlus sulla base dell’iconografia classica e collocata nello spiazzo antistante l’Antiquarium del parco archeologico di Francavilla Marittima sopra una piattaforma attrezzata corredata da un apparato iconografico di pannelli che riproducano i personaggi principali legati alla storia della città di Lagaria (Atena, Kleombrotos) e di Epeo, cui è stata attribuita da autorevoli archeologi (M Kleibrink) l’identificazione di una tomba con gli strumenti bronzei di un falegname rinvenuta nel parco (tomba: CR) probabile “prova della continuità di una memoria di un eroe come Epeo” simbolo di integrazione tra Italici e Greci. In effetti la tradizione riportata da Strabone (VI, I, 14),  cita Lagaria come città fondata da Epeo situata tra Sybaris ed Heraclea dove egli avrebbe dedicato ad Atena i suoi strumenti da lavoro.

Il progetto prevede anche una campagna promozionale basata su un concorso diviso per categorie rivolta agli alunni delle scuole del primo ciclo (primarie e secondarie), del biennio delle superiori e di adulti dal titolo: “Costruisci il Cavallo di Troia” costituito da tre sezioni per ognuna delle categorie: disegno, elaborazione digitale, modellino in legno o multimateriale. La partecipazione sarà gratuita e la premiazione avverrà nel mese di aprile 2016  presso il Parco archeologico didattico di Atena ed Epeo di Lagaria (Francavilla M.ma).

Inoltre sarà predisposto un modellino del cavallo di Epeo con scala 1/6 che sarà presentato all’Expo Milano 2015 in occasione della presenza alla manifestazione del Polo “Tra Sybaris e Laos” nel padiglione Italia nei giorni di gestione della Regione Calabria.

La redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *