Redazione Paese24.it

Nel cuore del Pollino riparte la stagione degli sport fluviali

Nel cuore del Pollino riparte la stagione degli sport fluviali
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Acquatrekking e rafting. Sono questi gli sport più scelti da tantissimi turisti (provenienti soprattutto dalla Puglia e dalla Campania), sotto le cime più alte del massiccio montuoso, nella vallata del Mercure/Lao, solcata dalle acque dell’omonimo fiume. E’ ripartita, così, la stagione degli sport fluviali nel cuore del Parco Nazionale del Pollino. Nel weekend del 25 e 26 aprile, le strutture ricettive dei paesini di Viggianello, Rotonda e Laino Borgo, sulla linea di confine tra la Basilicata e la Calabria, hanno registrato quasi il tutto esaurito.

easy1Accompagnati dalle guide, facendo acquatrekking i turisti sono andati alla scoperta degli ambienti fluviali – nel pieno rispetto della flora e della fauna – con tute impermeabili (waders), scegliendo tra due percorsi, uno easy (nella foto a sinistra), per famiglie e bambini, e uno canyon, tra forre, pozzi e cascate. Con il rafting, invece, hanno ammirato la bellezza del fiume a bordo di un gommone, lasciandosi scivolare – sempre in totale sicurezza – tra le rapide, le cascate e le pareti del canyon del fiume Lao.

Ma la valle del Mercure-Lao è stata anche meta per apprezzare le passeggiate in alta quota alla scoperta dei Pini Loricati, le bellezze paesaggistiche dei borghi e le prelibatezze della cucina tipica dell’area del Pollino.

Si potrà ripetere l’esperienza il prossimo weekend, nel ponte del 1° maggio.

Maggiori informazioni: www.acquatrekking.itwww.laorafting.com.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *