Redazione Paese24.it

Trebisacce, furto di rame nell’isola ecologica. Due arresti

Trebisacce, furto di rame nell’isola ecologica. Due arresti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sorpresi dai Carabinieri di Trebisacce subito dopo essere usciti dall’isola ecologica con un furgone carico di cavi di rame e altro materiale metallico sottratti al deposito dei rifiuti ingombranti, due extracomunitari di origine marocchina sono stati arrestati. Autori del furto E. M., 39 anni, incensurato e risultato residente a Trebisacce e T. H., 50 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, risultato residente a Cassano Jonio, anche se entrambi pare fossero domiciliati a Villapiana Lido. I due, penetrati furtivamente all’interno dell’isola ecologica dopo aver reciso la rete metallica, avevano fatto razzia di rame e altri oggetti metallici e si stavano allontanando con il furgone carico quando i militari dell’Arma al comando del Maresciallo Vincenzo Bianco, impegnati in un normale controllo del territorio, li hanno sorpresi e, dopo aver verificato che il materiale era stato asportato dall’isola ecologica, li hanno arrestati per furto e, dopo le formalità di rito, li hanno rimessi in libertà.

Pino La Rocca

Share Button

One Response to Trebisacce, furto di rame nell’isola ecologica. Due arresti

  1. Gianni Corrado 2015/05/10 at 09:18

    Arrestati e messi in libertá ……pronti per um altro furto….Metteleli in cárcere e trattateli a pane e acqua come fanno nella lodo terra o buttate Le chiavi della cella.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *