Redazione Paese24.it

Cerchiara, gestione “Grotta delle ninfe”. Insorge la Minoranza

Cerchiara, gestione “Grotta delle ninfe”. Insorge la Minoranza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’esecutivo comunale ha affidato in concessione a soggetti privati la gestione annuale del complesso termale della “Grotta delle Ninfe”, i relativi servizi e le aree di pertinenza che sorgono in località “Balzo di Cristo”, per un corrispettivo annuale a beneficio del comune pari a 45mila euro. E’ insorta però la Minoranza di “Progetto Comune” che, ritenendo assai inadeguata quella cifra, ha accusato l’esecutivo-Carlomagno di voler favorire interessi privati e non quelli più generali della comunità cerchiarese.

Della protesta si è fatto interprete il consigliere di Minoranza Antonio Valentino il quale, dopo aver ricordato che essendo “la piscina” un bene comune dei cerchiaresi sull’affidamento e sui proventi da incassare andrebbero interpellati i cittadini, ha concluso affermando: «Affidare per 45mila euro tutto il complesso termale, con annessi servizi e aree di pertinenza, è in realtà un evento da festeggiare, ma solo da parte di qualcuno che ne beneficerà…».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *