Redazione Paese24.it

Play out 2^ categoria. Rocca retrocede, Trebisacce-Lauropoli per la permanenza

Play out 2^ categoria. Rocca retrocede, Trebisacce-Lauropoli per la permanenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Giornata di spareggi play-off e play-out in prima e seconda categoria. In prima categoria la Brutium Cosenza sconfigge a domicilio l’Olympic Acri e si guadagna l’accesso alla finalissima contro il Marina di Schiavonea. Ai “lupacchiotti” basta una rete di Attanasio per espugnare il “Castrovillari” e sognare l’ennesima promozione. Tutto già deciso invece per quanto concerne le retrocessioni con Terranova, Krosia e  Mirto che salutano direttamente la prima categoria al termine della regular season.

In seconda categoria si ferma l’avvincente cavalcata stagionale dell’Oriolo. I gialloverdi si sono resi protagonisti di un’annata super ma devono arrendersi nella gara unica disputata contro il Paludi. Dinnanzi ad un caloroso pubblico i ragazzi allenati da Rusciani cedono di misura ai forti avversari, al termine di novanta minuti ad alta tensione. Al triplice fischio solo applausi per un gruppo capace di far sognare in grande i propri beneamini. A sfidare il Paludi in finale sarà il Villaggio Frassa, a sua volta vittorioso al cospetto del Lattarico Aufugum (nella foto). Ci sono voluti i tempi supplementari ma l’uno a uno finale premia i ragazzi allenati da Tocci. La finalissima, che si disputerà domenica prossima al “Brillia” di Corigliano, dirà chi farà compagnia al Peppe Zaccaro Frascineto nel prossimo torneo di Prima categoria. Nella semifinale dei play-out il Trebisacce Mostarico perde la sfida che la vedeva contrapposta a La Rotese. Ai giallorossi non bastano le reti di Partepilo e Rago ed a far festa è la compagine rotese. L’ultima ancora di salvezza per il Trebisacce è ora la sfida contro il Lauropoli. La squadra del presidente Battaglia fa suo lo spareggio contro il Rocca Imperiale, disputatosi al “Giuseppe Amerise” di Trebisacce. Una doppietta di Iannicelli mantiene inalterate le speranze dei suoi e condanna i rocchesi alla retrocessione in terza categoria.

Giovanni Durso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *