Redazione Paese24.it

Castrovillari, laboratorio Musica in te(atro) con Tindaro Granata

Castrovillari, laboratorio Musica in te(atro) con Tindaro Granata
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il workshop rientra nella rassegna "Primavera dei Teatri" dal 29 maggio al 2 giugno

Download PDF

Raccontare la propria storia con un brano musicale o una canzone. Inizierà venerdì 29 maggio, il laboratorio Musica in te(atro) a cura di Tindaro Granata, inserito nel cartellone della XVI edizione della rassegna Primavera dei Teatri, in programma fino al 2 giugno.

Il workshop (che avrà la durata di 5 giorni) consente di esplorare le proprie capacità interpretative attraverso la musica che diventa, così, il mezzo per far emergere le necessità più intime. All’allievo verrà chiesto di realizzare su un brano musicale della durata compresa tra i 3 e i 6 minuti una performance, in assoluta libertà, che esprima il suo modo di vivere ed intendere il teatro. In seguito verranno assegnati tre brani i cui temi saranno: amore, tristezza, sofferenza. Su questi si lavorerà insieme al docente e al resto del gruppo, per analizzare la proposta creativa dell’allievo. L’obiettivo è imparare a sviluppare le sensazioni che la musica scatena nel corpo quando la si ascolta.

Federica Grisolia

Tindaro Granata (nella foto) inizia il suo percorso teatrale nel 2002 con Massimo Ranieri, con la messa in scena dello spettacolo “Pulcinella”, diretto da Maurizio Scaparro. Con Carmelo Rifici, crea un felice sodalizio che lo porta a lavorare in diversi spettacoli tra i quali “Il gatto con gli stivali” e “Giulio Cesare”, al Piccolo Teatro di Milano. Nel 2010 vince, per la sezione della Giuria Popolare, il concorso Borsa Teatrale Anna Pancirolli con il monologo “Antropolaroid” e l’anno successivo, sempre per lo stesso spettacolo, vince il “Premio della Critica” assegnatogli dall’Associazione Nazionale Critici Teatrali per la messa in scena e l’interpretazione. Per lo spettacolo “Invidiatemi come io ho invidiato voi”, vince nel 2013 il primo Premio Mariangela Melato per l’interpretazione  e nel 2014 il Premio “Franco Enriquez” alla Drammaturgia e il  Premio Internazionale “Orgoglio Siciliano nel Mondo”.

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *