Redazione Paese24.it

Pupi Avati sceglie Rocca Imperiale per il suo prossimo film

Pupi Avati sceglie Rocca Imperiale per il suo prossimo film
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Rocca Imperiale si appresta a trasformarsi in un set cinematografico di livello internazionale. Infatti da qualche ora sta circolando la voce, confermata dal sindaco Gisueppe Ranù, che vedrebbe il “Paese dei Limoni e della Poesia” scelto dal noto regista Pupi Avati come location per il suo prossimo film, “Le nozze di Cana”, ispirato alla celebre parabola dove Gesù Cristo trasformò, durante un banchetto nuziale, l’acqua in vino. Il famoso regista bolognese, autore di note pellicole come “Il testimone dello sposo”, “Gli amici del bar Margherita”, e tante altre, sta progettando di realizzare alcuni film ispirati ai quattro Vangeli. Ma non la semplice messa in scena di passi evangelici – precisa il maestro – ma una loro attualizzazione. Una delle prime idee di Pupi Avati è stata quella di ambientare “Le nozze di Cana” in Calabria per raccontare la triste storia dei tanti migranti africani che sbarcano sulle coste, con tanti di loro che vengono “schiavizzati” per raccogliere gli agrumi.  E nel film, uno di questi ragazzi si innamora della figlia del padrone.

In questo tour cinematrografico, una tappa dovrebbe essere a Rocca Imperiale. Ma nulla esclude che anche altre zone dell’Alto Jonio potrebbero rientrare nell’interesse di Pupi Avati. In questi giorni si è tenuto un incontro decisivo a Roma, tra il regista e il sindaco di Rocca, Ranù, accompagnato dal presidente del Consiglio, Antonio Pace. Le riprese dovrebbero iniziare a metà giugno per una produzione Rai a cura della Duea Film.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *