Redazione Paese24.it

Moto, CIV. Il trebisaccese Ciacci sfortunato a Vallelunga

Moto, CIV. Il trebisaccese Ciacci sfortunato a Vallelunga
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Doppio appuntamento per il CIV (Campionato Italiano Velocità) sul tracciato di Vallelunga alle porte di Roma. Per Francesco Ciacci un weekend decisamente sfortunato quello che lo ha visto impegnato sui quattro chilometri del  “Piero Taruffi”. Dopo prove trascorse a battagliare per trovare una soluzione ai problemi di elettronica che affliggono la sua BMW 1000 SBK, gestita dal team NB Racing, e dopo aver in parte risolto il tutto nelle libere della mattina, si sperava che per la gara tutto potesse filare liscio. Invece la cattiva sorte ci ha messo ancora una volta lo zampino. Partito dalla 15esima casella con un tempo di 1.38”806, (in pole il collaudatore Ducati MotoGp, Michele Pirro, con il crono di 1.36”647) ha sofferto in gara per problemi di trazione. Nonostante ciò, la zona punti è riuscito ugualmente ad agguantarla con un 14simo posto all’arrivo: “Purtroppo non siamo riusciti a fare ciò che speravamo. La moto ha avuto un comportamento diverso rispetto alle prove e l’aderenza sul posteriore ci ha dato molti grattacapi”  la parole del pilota dopo il traguardo.

In Gara 2, a discapito di una moto andata completamente in tilt nella gestione elettronica trascorsi appena due giri (a prova di ciò è il passo di gara che oscillava anche di un secondo tra una tornata e l’altra), stringendo i denti e cercando di guidare sopra i problemi  era riuscito ad agguantare una più che buona 10ima piazza. Ma la rottura di un componente a due giri dal termine ha messo fine ad una prestazione che gli avrebbe garantito un risultato di assoluto rilievo, alla luce anche di una struttura di supporto non certo a livello dei primi 7-8 in classifica, piloti ufficiali, diretta emanazione dei Costruttori: “ Siamo stati molto sfortunati ha dichiarato quasi rassegnato al termine di Gara 2  – potevamo cogliere un risultato importante, ma un morsetto della batteria ha ceduto a pochi chilometri dal traguardo. Peccato, nonostante i sacrifici, in gara ero tranquillamente in zona punti.Un momento non esaltante per Francesco Ciacci che da par suo sta guidando bene, ma che vede frustrate le prestazioni da una serie di disavventure che lo perseguitano dalla doppia tappa di apertura a Misano. Al momento il pilota BMW occupa la 23esima posizione in classifica con 6 punti in carniere, con la top ten distante 15 lunghezze.

Ci sarà tempo e occasione per rifarsi. Il prossimo appuntamento con la stagione del Campionato Italiano vedrà i piloti scendere in pista sul tracciato del Mugello nel weekend del 13-14 giugno.

William Toscani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *