Redazione Paese24.it

Rossano. Rispetto per l’ambiente, intensificati i controlli

Rossano. Rispetto per l’ambiente, intensificati i controlli
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Più controlli sul territorio rossanese in vista dell’estate. Gli agenti della Polizia municipale infatti sono a lavoro per verificare il rispetto delle ordinanze sindacali in merito alla cura e alla custodia dei cani, alla pulizia dei fondi terrieri e alla raccolta differenziata. La vasta e capillare azione di controllo, che si intensificherà nel corso della stagione estiva, è stata voluta dal sindaco Antoniotti e sarà coordinata dagli assessorati alle politiche ambientali e alla Polizia municipale. «Solo una città che ha un alto senso civico – ha spiegato Antoniotti -può ambire a essere competitiva sul mercato turistico e culturale. Ecco perché, soprattutto in ambito ambientale, se da un lato confidiamo nel grande senso di responsabilità dei cittadini rossanesi, dall’altro siamo consapevoli che l’impegno di molti non debba svanire per il disinteresse e l’anarchia di pochi incivili. Pertanto – ha precisato il primo cittadino – abbiamo programmato, insieme agli assessori alla Polizia municipale Rodolfo Alfieri e all’ambiente Natalino Chiarello, una più incisiva fase di controllo che ci permetterà di individuare e sanzionare quanti non si attengono alle disposizioni previste dalla legge e dai regolamenti».MANIFESTO-CANI

«Chiunque porti al guinzaglio il suo amico a quattro zampe – ha spiegato Chiarello – potrà essere soggetto a controllo per il possesso del kit di raccolta delle deiezioni. Chi si troverà sguarnito dell’attrezzatura è passibile di una sanzione che varia dai 25 ai 500 euro. Sono previste sanzioni severe per chi abbandona, maltratta o commercia illegalmente animali con multe che superano i 5mila euro. Una più intensa attività di monitoraggio – ha aggiunto l’assessore all’Ambiente – sarà effettuata anche sulla pulizia e la manutenzione dei terreni con multe per quanti non abbiamo provveduto alla regolare potatura di alberi, arbusti e siepi che sono da intralcio alla viabilità; prevista anche una sanzione di 10mila euro per quanti non provvedano alla cura dei terreni generando così potenziale rischio di incendio. In vista dell’estate – ha concluso Chiarello – l’amministrazione comunale ha previsto anche un’attività di sensibilizzazione e repressione per il rispetto delle norme sulla raccolta differenziata».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *