Redazione Paese24.it

A Cerchiara sulle tracce di Bisanzio

A Cerchiara sulle tracce di Bisanzio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Realizzare un itinerario turistico lungo il corridoio bizantino che attraversa diversi comuni della Sibaritide, dell’Alto e Basso Jonio e del Pollino dove sono presenti preziose preesistenze di arte bizantina, al fine di favorire scambi culturali e flussi turistici nel circuito sempre più diffuso del turismo culturale a cui guarda con grande attenzione il turismo russo. E’ in questa ottica che il comune di Cerchiara, con la collaborazione dell’ACEB (associazione città eredi di Bisanzio) e la Fondazione “Santa Maria delle Armi”, ha organizzato un importante workshop presieduto dal sindaco di casa Antonio Carlomagno, vera anima dell’iniziativa e coordinato da Antonio Blandi della “Officina delle idee”.

Cerchiara 2Un evento che si è svolto in tre fasi successive presso il prestigioso “Palazzo Rovitti”. La serata si è aperta con una tavola rotonda a cui hanno preso parte studiosi ed esperti del settore tra cui il docente Unical Filippo Bulgarella e l’ing. Giovanni Soda esperto di programmazione comunitaria, referenti dell’Aceb tra cui Igor Danilov, presidente dell’associazione sovranazionale italo-russa, Olga Kisileva presidente dell’associazione Italia-Russia e Angela Donato di “Sognare Insieme Viaggi”, numerosi sindaci e amministratori locali interessati al progetto tra cui il sindaco di Cassano Jonio Papasso, di Frascineto Catapano, di Civita Tocci, di Francavilla Valente, di San Lorenzo B. Cersosimo, l’assessore Chiarello del comune di Rossano e inoltre il presidente del Gal Alto Jonio e sindaco di Castroregio Antonio Santagada ed il presidente della Fondazione “Santa Maria delle Armi” Luca Franzese.

Tutti d’accordo nel ritenere essenziale fare sistema e mettere in rete i preziosi retaggi dell’arte bizantina per arricchire e rendere sempre più appetibile la nostra offerta turistica. Alla tavola rotonda ha fatto seguito l’inaugurazione della mostra fotografica “Itinerari bizantini” con la presentazione del Panel del Santuario di Santa Maria delle Armi. Dopo il buffet, la serata culturale si è conclusa con il concerto della pianista Elina Cherchesova, che ha deliziato i presenti con la sublime musica di Haydn, Bruckner ed alcuni brani delle meravigliose note della romanza di Sviridov.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *