Redazione Paese24.it

Nuova Ss 106, tutto bloccato. I sindaci non deliberano

Nuova Ss 106, tutto bloccato. I sindaci non deliberano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La nuova S.S. 106 sarà realizzata solo se ci sarà la spinta “politica” dei sindaci dei comuni interessati, perché dal punto di vista “tecnico” la progettazione è inappuntabile. Lo ha comunicato il presidente dell’associazione “Basta vittime sulla Ss 106” Fabio Pugliese dopo aver incontrato a Roma l’ing. Eugenio Finocchiaro funzionario della struttura tecnica del ministero delle Infrastrutture a cui ha consegnato, con dedica, il libro “Chi è Stato?”. Di ritorno dalla Capitale Pugliese ha lanciato un vero e proprio ultimatum agli 8 sindaci dei comuni interessati ai lavoro: «Per rimuovere gli ostacoli – secondo l’ing. Pugliese – devono verificarsi due importanti condizioni: -che nasca negli amministratori locali l’orgoglio di diventare protagonisti di un cambiamento storico-epocale per la nostra regione che ambisce alla realizzazione di un’infrastruttura importantissima per l’interesse generale e -che nessuno si astenga dal dare il proprio contributo ritenendo che anche un dettaglio possa essere ininfluente. Rispetto a questo, – ha scritto Pugliese – se vogliamo veramente quest’opera, dobbiamo dimostrarlo con i fatti ed assumendoci ognuno le proprie responsabilità. La Regione Calabria lo ha già fatto, i sindaci dell’Alto Jonio devono invece approvare una Delibera con la richiesta di avvio urgente dei lavori, la qual cosa assume significato ancora più forte perché proviene dai territori interessati».

I parlamentari calabresi, secondo il presidente Pugliese, da parte loro, devono esercitare le giuste pressioni affinché l’opera sia avviata al più presto. «Solo se ciò accadrà, e accadrà subito, -ha concluso – riusciremo ad ottenere ciò che vogliono i calabresi… Noi, come associazione, abbiamo fatto tutto il possibile perché ciò accada». (Nella foto, tir in coda sulla Ss 106 tra Amendolara e Trebisacce)

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *