Redazione Paese24.it

Roma, Oliverio da Del Rio per viadotto Italia. Tempi indefiniti per ripristino

Roma, Oliverio da Del Rio per viadotto Italia. Tempi indefiniti per ripristino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un impegno concreto a risolvere la questione del crollo del viadotto Italia, anche se le tempistiche restano ancora da definire. È questo, in estrema sintesi, il risultato che emerge dall’incontro che si è tenuto nella giornata di ieri (mercoledì 3 giugno ndr), presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, tra il Ministro Graziano Delrio e il presidente della regione Calabria Mario Oliverio, accompagnato dall’assessore alle infrastrutture e trasporti della regione Calabria Nino De Gaetano, da una delegazione di sindaci (Mormanno, Laino Castello, Diamante), dai rappresentanti del territorio, dal presidente del parco del Pollino Pappaterra e dal presidente dell’Anci Calabria Vallone.

Il presidente Oliverio, introducendo la riunione, ha evidenziato la grave situazione di emergenza che si è creata  in Calabria in conseguenza della interruzione dell’autostrada a seguito del crollo del viadotto Italia (situato all’altezza dei comuni di Laino Borgo e Laino Castello ndr), avvenuto il due marzo scorso.

«Riteniamo necessario  – ha spiegato Oliverio – che siano assunti provvedimenti urgenti per far dirottare il traffico pesante su percorsi alternativi che possano essere attivati attraverso le autostrade del mare, in particolare per il trasporto merci e altre infrastrutture di aree ferroviarie. La ss.18 e l’attuale viabilità alternativa non sono nelle condizioni di sostenere il volume di traffico che non trova possibilità di scorrimento sull’autostrada. In secondo luogo è necessario potenziare i servizi ferroviari e aerei al fine di alleviare i disagi. Proponiamo di valutare l’istituzione di un secondo treno “freccia argento” e un abbattimento delle tariffe aeree e ferroviarie al fine di contenere i danni al turismo in questa stagione estiva».

Su questo primo pacchetto di proposte e di iniziative avanzate dalla Regione,  c’è stata una valutazione positiva del Ministro Del Rio, che ha espresso la necessità di approfondire in sede tecnica e di definire l’assunzione delle decisioni conseguenti attraverso il necessario coinvolgimento degli enti e dei soggetti interessati. Per quanto riguarda, invece, la viabilità secondaria, è stata espressa la volontà di intervenire attraverso l’Anas e di effettuare gli interventi necessari anche attraverso investimenti aggiuntivi e quelli già concordati tra l’Anas e i comuni del Pollino.

Pasqualino Bruno

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *