Redazione Paese24.it

Un premio per i cittadini di Orsomarso lungo il filo della memoria

Un premio per i cittadini di Orsomarso lungo il filo della memoria
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

E’ stato pubblicato il bando della seconda edizione del “Premio Luigi Brancati – Pensieri, parole e immagini di pace”, rivolto a tutti i cittadini di Orsomarso, con particolare riferimento ad alunni e studenti delle scuole di ogni ordine e grado, che potranno produrre elaborati utilizzando linguaggi diversi: disegno, fotografia, produzione multimediale da presentare in formato cartaceo e su dvd, cortometraggi, power point, ipertesti, prodotti della durata di massimo 10 minuti. Da qui la divisione in quattro categorie a seconda della scuola (infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado) più una aperta a tutti senza limiti di età, sesso o formazione culturale.

Il concorso è stato organizzato per la prima volta nel 2013 su iniziativa dell’Associação Comercial de São Paulo (ACSP) del Brasile, con il patrocinio del Comune di Orsomarso, in concomitanza con la realizzazione ad Orsomarso del “Marco da Paz”, il monumento per la pace ideato da Gaetano Brancati (figlio dell’intestatario del premio) il quale ha voluto così, simbolicamente, trasformare la drammatica esperienza del secondo conflitto mondiale, vissuta da bambino, in un monito contro la follia della guerra.

L’iniziativa è finalizzata alla promozione di una cultura della pace, di solidarietà e di amicizia, a partire dal recupero della memoria storica. La partecipazione al concorso è gratuita. Gli elaborati, insieme alle informazioni sul lavoro presentato, dovranno essere consegnati presso l’ufficio di segreteria del Comune di Orsomarso entro il 30 settembre 2015. 

La valutazione dei lavori sarà affidata a tre esperti con competenze specifiche soprattutto nell’ambito della comunicazione, coordinati dal responsabile e curatore del premio Pio G. Sangiovanni. La Commissione giudicatrice valuterà i lavori tenendo conto dei seguenti aspetti: originalità dei contenuti e dei documenti presentati, aspetti multidisciplinari ed interdisciplinari, metodologia di ricerca, aspetto estetico della presentazione, coerenza del messaggio con il tema del concorso e capacità di attualizzazione nel proprio vissuto quotidiano.

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *