Redazione Paese24.it

Cariati, si punge con una siringa in ospedale. Sindacato denuncia superficiale gestione rifiuti

Cariati, si punge con una siringa in ospedale. Sindacato denuncia superficiale gestione rifiuti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Capita non di rado negli ospedali che qualche addetto alle pulizie possa pungersi con una siringa gettata superficialmente nel sacchetto dell’immondizia. Questa volta la denuncia arriva dal sindacato Filcams-Cgil e riguarda un episodio avvenuto nell’ospedale di Cariati. Qualche giorno fa, da come racconta Vincenzo Laurito per la Filcams-Cgil comprensoriale, un’addetta alle pulizie di un’azienda che opera in regime di appalto con l’Asp di Cosenza, si è punta con l’ago di una siringa gettata imprudemente nel bidone dei rifiuti normali e non nel contenitore per rifiuti speciali, come impone la normativa. La signora pare che in passato abbia già subito incidenti del genere. Episodi simili sono molto frequenti negli ospedali, e spesso le vittime «non raccontano l’accaduto – commenta il sindacato – per timore di subire conseguenze da parte del datore di lavoro. Ma denunciano il fatto come infortunio sul lavoro».

«Pertanto, la nostra denuncia – dichiara Laurito – vuole essere un richiamo pressante, in primis, ai Direttori Sanitari dei presidi ospedalieri per un attento monitoraggio dei comportamenti del personale ospedaliero, e poi degli Organi preposti alla vigilanza sull’applicazione delle norme di legge per la tutela della salute e la sicurezza sul lavoro».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *