Redazione Paese24.it

In Calabria il campionato mondiale di kitesurf, sport acquatico con gli aquiloni

In Calabria il campionato mondiale di kitesurf, sport acquatico con gli aquiloni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Alla presentazione anche il presidente della Regione, Oliverio: «Appuntamento straordinario»

Download PDF

E’ stato presentato questa mattina (4 luglio) il campionato mondiale di kitesurf, che quest’anno si svolgerà a Gizzeria (Cz) dall’8 al 19 luglio e per il quale sono attesi 370 atleti provenenti da tutto il mondo, con delegazioni in arrivo finanche da Thailandia, Australia, Russia e dalle Americhe. Il kitesurf è uno sport acquatico, nato (nel 1999) come variante del surf: consiste nel farsi trainare da un aquilone (“kite” in inglese), che usa il vento come propulsore.

IMG_4628Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato il presidente della Regione, Mario Oliverio: «La mia presenza qui – ha detto – non è casuale, ma sottolinea l’interesse della Regione verso un evento di grande importanza organizzato in Calabria grazie alla tenacia, alla passione e, soprattutto, alla capacità di Luca Valentini e degli altri organizzatori». «Aver avuto il via libera della federazione internazionale – ha dichiarato il governatore – ad ospitare la Word Championship e il Kitefoil Gold Cup, superando la concorrenza di posti blasonati come la baia di San Francisco, il Qatar, Perth (Australia), Abu Dhabi è, per la nostra regione, una enorme vittoria. Tutte le tv sportive italiane e due piattaforme internazionali (tedesca e greca) distribuiranno le immagini a tv sportive e siti specializzati di tutto il mondo. Attraverso questo evento la nostra terra avrà la possibilità di proiettare nel mondo la sua forza naturalistica, le sue bellezze paesaggistiche, la sua capacità attrattiva e, soprattutto, la sua predisposizione naturale all’accoglienza. E’ un appuntamento straordinario».

«Coniugare sport e turismo – ha concluso il presidente Oliverio – significa allargare l’offerta del nostro contesto umano, storico, paesaggistico e culturale a periodi dell’anno che vadano oltre i periodi consueti della vacanza tradizionale».

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *