Redazione Paese24.it

Corigliano, buona la prima per la kermesse teatrale “Quadrato in scena”

Corigliano, buona la prima per la kermesse teatrale “Quadrato in scena”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il secondo appuntamento è per venerdì 10 luglio con la compagnia “Quinta Scenica” di Castrolibero

Download PDF

Grande successo, di pubblico e di critica, per la prima serata della rassegna teatrale amatoriale, organizzata dalla FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) di Cosenza presieduta dal Presidente Antonio Maria D’Amico, dal titolo: “Quadrato in Scena 2015.” Il Presidente D’Amico, prima dell’inizio dello spettacolo, ha voluto dare vita ad una simbolica cerimonia di inaugurazione (nella foto un momento della manifestazione ndr) , alla presenza degli assessori: Maria Francesca Ceo (Assessore al Tursimo e Spettacolo) e Tommaso Mingrone (Assessore alla Cultura), con l’esibizione dell’Associazione “La Sbaraonda” che hanno allietato il pubblico, al Palazzo delle Fiere di Schiavonea, grazie alla presenza di clown, mangiafuoco e di un artista che ha realizzato delle gigantesche bolle di sapone che hanno sorvolato sulla platea; subito dopo spazio ai bambini della scuola di teatro che l’ATC “Vincenzo Tieri” (diretta da Salvatore Viteritti) sta portando avanti nella scuola primaria “Gianni Rodari” nel comune di Corigliano, i quali, con una maschera bianca simbolo del teatro e sventolando un drappo rosso lungo 10 metri, hanno sfilato nell’intera area del Quadrato Compagna fino a raggiungere il palco centrale. Molto bello, tra l’alto, il cortometraggio, realizzato da Marco e Giorgio Amoriello per la regia di Antonio Maria D’Amico, sulla città di Corigliano, proiettato su un maxi-schermo, che è stato condiviso ed apprezzato dal pubblico in platea. Straordinaria, poi, la performance artistica di Virginia Marasco che, sul palcoscenico, ha interpretato, magistralmente, un pezzo tratto dal testo: “6 personaggi in cerca d’autore” di Pirandello. In seguito, poi, ha preso la parola il Presidente D’Amico che ha ringraziato, pubblicamente, l’Amministrazione comunale di Corigliano, oltre alla Provincia e alla Camera di Commercio di Cosenza, per aver voluto patrocinare l’importante evento culturale all’insegna del teatro amatoriale, ma anche i numerosi partner e l’intero staff organizzativo della FITA. “Un ringraziamento particolare – ha sottolineato il Presidente D’Amico – ai miei validi collaboratori: dal dott. Antonio Le Fosse (Giornalista e Addetto-Stampa della FITA Cosenza) a Pinuccio Pellegrino (Consigliere della FITA Cosenza e Responsabile della Segreteria organizzativa) da Salvatore Viteritti (Tesoriere della FITA Cosenza e parte integrante dell’organizzazione) a Adele Virardi (Assistente della FITA Cosenza).” Anche gli assessori Ceo e Mingrone, nel corso dei loro rispettivi interventi, hanno ringraziato il Presidente D’Amico sia per la realizzazione del cortometraggio che documenta le bellezze del territorio e sia per aver scelto la città ausonica, quale location ideale, per la prima rassegna teatrale “Quadrato in Scena” con un cartellone ricco di appuntamenti, tra il mese di luglio e agosto, al Palazzo delle Fiere di Schiavonea. 10 compagnie provenienti da quattro diverse regioni (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) che, oltre ad allietare le lunghe serate estive a turisti e residenti, porteranno in scena spettacoli di alto livello. Infine, dopo i saluti di rito e la cerimonia di apertura con l’accensione dei fuochi pirotecnici a cura della ditta Golluscio di Rossano, è iniziato lo spettacolo con la messa in scena della commedia dal titolo: “Cadaveri Dappertutto” per la regia di Vito Maria Pinizzotto. Una commedia brillante (recitata in vernacolo siciliano) della durata di 90 minuti, portata in scena dalla compagnia “Amici del Teatro” di Vittoria (Ragusa), che, ad ogni modo, ha divertito il pubblico. Non sono mancati, nel corso della rappresentazione, sorprese, bugie, gag e sotterfugi. Una girandola di situazioni che ha visto protagonisti un gruppo di improbabili criminali impegnati a nascondere un cadavere e, allo stesso tempo, a difendersi da due pericolosissimi pazzi scappati dal manicomio che, a loro volta, si trascinano un altro cadavere, il dottore, da nascondere. Tanta confusione in scena e con il susseguirsi di equivoci di ogni genere che ha entusiasmato coloro i quali hanno preso parte al primo appuntamento teatrale. Bravi tutti gli attori entrati in scena che, al termine dello spettacolo, hanno ricevuto lunghi applausi ed ampi consensi di critica. Il regista Pinizzotto, prima della chiusura del sipario, ha voluto ringraziare, a nome dell’intera compagnia, il Presidente della FITA Cosenza, Antonio Maria D’Amico, per l’ospitalità, il comune di Corigliano, la giuria, gli organizzatori e il pubblico presente in platea. Una serata, dunque, all’insegna della cultura e del teatro amatoriale che ha entusiasmato tutti. Molto attenta, tra l’altro, la giuria di qualità formata da: Imma Guarasci, Franco Filareto, Liliana Misurelli, Placido Bonifacio, Giuseppe Iannini e Totonno Amica. La rassegna teatrale, intanto, prosegue con il secondo appuntamento della stagione estiva, in programma venerdì 10 luglio alle ore 21:30, in cui salirà sul palco, del Palazzo delle Fiere di Schiavonea, la compagnia teatrale “Quinta Scenica” di Castrolibero (CS) che, per l’occasione, porterà in scena la commedia dal titolo: “Gli Innamorati” di Carlo Goldoni per la regia di Alessandro Chiappetta. “Quadrato in scena,” prima della cerimonia di assegnazione del premio nazionale per il teatro: “Ausonia 2015” che avrà luogo nel salone degli specchi all’interno del Castello Ducale di Corigliano nella serata del 6 settembre, chiuderà i battenti il prossimo 23 agosto con una compagnia che arriva dalla Puglia. Soddisfatto, infine, il Presidente e il Direttore Artistico D’Amico,  per la buona riuscita della serata inaugurale.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *