Redazione Paese24.it

Chiude Giudice di Pace di Oriolo. Mezzo Alto Jonio dirottato su Castrovillari

Chiude Giudice di Pace di Oriolo. Mezzo Alto Jonio dirottato su Castrovillari
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Cambierà, a partire dal primo agosto, la geografia giudiziaria dell’Alto Jonio: a meno di improbabili miracoli “last minute” sarà infatti soppresso l’ufficio del Giudice di Pace di Oriolo e i sei comuni che fanno parte di quel Mandamento, (Oriolo, Alessandria del Carretto, Canna, Castroregio, Montegiordano e Nocara), non potendo essere accorpati al giudice di Pace di Trebisacce che forse diventerebbe troppo pletorico e poco gestibile, saranno dirottati altrove come autentici pacchi postali e senza tenere in debito conto le esigenze degli utenti costretti a muoversi su una viabilità molto precaria.

Secondo indiscrezioni molto attendibili i nove comuni che fanno parte del Mandamento di Trebisacce resteranno con il Giudice di Pace della cittadina jonica mentre questi sei comuni, alcuni dei quali posti ai confini con la Basilicata, saranno dirottati su Castrovillari che da questi comuni dista più di 80/90 chilometri. Legittime quindi le proteste e le prese di posizioni. Il comune che ha reagito per primo a quella che viene ritenuta un’autentica discriminazione è stato Montegiordano che, ritenendo davvero bizzarra questa decisione, ha già elaborato una Delibera con la quale chiede al ministero della Giustizia di correggere l’evidente anomalia e di accorpare Montegiordano all’ufficio del Giudice di Pace di Trebisacce. Davvero paradossale, dicono infatti gli amministratori, dirottare Montegiordano a Castrovillari mentre i paesi limitrofi (Rocca e Roseto) sono accorpati a Trebisacce.

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *