Redazione Paese24.it

Manca l’acqua. Disagi a Villapiana, Roseto, Amendolara. Rabbia dei sindaci contro Sorical

Manca l’acqua. Disagi a Villapiana, Roseto, Amendolara. Rabbia dei sindaci contro Sorical
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Da troppo tempo si registrano problemi sull’erogazione dell’acqua potabile. Da settimane, infatti, nei comuni di Roseto, Amendolara e Villapiana, l’acqua è diventata una merce rara, da centellinare col contagocce, creando importanti disagi ai cittadini e ai turisti che in questi luoghi hanno scelto di trascorrere le loro vacanze. L’ente preposto all’erogazione di questo servizio essenziale, intanto, sembra brancolare nel buio, tra perdite da riparare, falle ancora da scovare e litri e litri d’acqua che scorrono ovunque fuorché nelle condutture degli utenti. I Primi Cittadini Rosanna Mazzia (Roseto), Antonello Ciminelli (Amendolara) e Paolo Montalti (Villapiana), decidono di rompere gli indugi e affidano ad una nota congiunta tutto il loro disappunto nei confronti della Sorical: “È davvero impensabile che nel 2015 questo lembo di terra debba ancora soffrire per la penuria d’acqua. Sono mesi che affrontiamo la legittima e aspra disapprovazione dei nostri cittadini, senza averne peraltro nessuna responsabilità, per questo disagio antidiluviano, che poco si addice a territori a forte vocazione turistica come i nostri. E’ perfettamente inutile che i sindaci lavorino tutto l’anno per predisporsi all’accoglienza e per garantire un livello accettabile dei servizi, se poi chi deve assicurare un servizio indispensabile quale quello dell’erogazione dell’acqua potabile non fa altrettanto. Siamo stanchissimi di doverci accollare responsabilità non nostre e chiedere ai nostri cittadini di pagare per un servizio che non hanno, nel momento in cui ne hanno maggiormente bisogno”.

aaa“Stiamo registrando  – si legge nella nota – l’ennesima importante criticità nell’approvvigionamento idrico a causa di una importante falla apertasi prima nel territorio di Villapiana e ora non si sa neppure ancora dove. Non possiamo pensare di vivere in una regione civile fino a quando dovremo registrare problemi di questa natura.  Intanto i tre sindaci continuano una massiccia campagna comunicativa anche sui social network (anche se alcuni lamentato il fatto di non usare i social network, auspicando comunicazioni più tradizionali, ndr) per tenere aggiornati i cittadini sull’erogazione dell’acqua potabile, e al contempo chiedono ai vertici della Sorical di lavorare ad una forte azione di riorganizzazione del servizio. Certo è che continuando di questo passo l’acqua sarà più rara che nel deserto. Non pochi disagi anche nel comune di Trebisacce. Mentre scriviamo, ad Amendolara è stata installata una nuova pompa utilile a ripristinare in parte il servizio idrico in attesa della sistemazione definitiva del guasto. E a Roseto, invece, è iniziata nel centro storico la distribuzione di taniche di acqua per uso domesitico e di acqua potabile confezionata in bottiglie. Emergenze d’altri tempi.

Giovanni Pirillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *