Redazione Paese24.it

Trebisacce, Vigili del Fuoco fermi da un mese

Trebisacce, Vigili del Fuoco fermi da un mese
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Sospesa, da circa un mese e nel silenzio di tutti, comprese le Istituzioni, l’attività dei Vigili del Fuoco Volontari di Trebisacce (nella foto). Ufficialmente l’attività sarebbe sospesa per la rottura dell’automezzo che sarebbe in riparazione, ma c’è chi parla anche di altri motivi che si trascinano ormai da anni. Tra questi, certo non secondaria, l’inadeguatezza delle sede che ospita il Distaccamento e la sua stessa ubicazione in un quartiere molto urbanizzato nel quale anche la movimentazione del mezzo crea problemi e talvolta risulta impossibilitata, o ritardata, dalla presenza delle auto in sosta in via Pietro Gobetti, la traversa che immette su via Lutri in cui sorge la sede dei Pompieri.

Per la cronaca va ricordato che sono anni che l’esecutivo comunale di Trebisacce si è impegnato anche con il Comando provinciale dei VV.FF. di Cosenza a individuare, o a realizzare, una struttura da destinare a sede dei Vigili del Fuoco Volontari. Finora però non è successo niente e tutte le amministrazioni comunali che si sono avvicendate hanno continuato a promettere, senza mai affrontare il problema in modo serio e definitivo. Anche nei giorni scorsi risulta che il Prefetto di Cosenza ed il Comando Provinciale abbiano interessato del problema il Commissario Prefettizio Luca Rotondi il quale, ovviamente, non ha né il tempo, né le risorse per realizzare la nuova sede. D’altra parte corre voce che altri comuni del circondario si siano mossi ed attivati per ospitare i Pompieri mettendo a disposizione i locali.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *