Redazione Paese24.it

Sangue sulla Ss 106. Villapiana teatro di due gravi incidenti

Sangue sulla Ss 106. Villapiana teatro di due gravi incidenti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ancora sangue, a distanza di circa 48 ore, sul nastro d’asfalto della S.S. 106 che scorre tra Villapiana e Trebisacce. Dopo il decesso del giovane imprenditore di Villapiana provocato dalla collisione del suo scooter con un’auto, questa volta il bilancio dell’incidente, dopo le voci allarmistiche di due vittime accertate, circolate nelle ore successive all’incidente, è di tre feriti gravi di cui uno, in prognosi riservata, è stato trasferito con l’eli-ambulanza all’Annunziata di Cosenza. Il brutto incidente (come abbiamo già raccontato ieri), che ha coinvolto un’ambulanza di una ditta privata di Rossano ed un Tir, é avvenuto martedì mattina, tra le 7.00 e le 7.30 sul prolungamento del viadotto Saraceno lungo il tratto ammodernato della S.S. 106, nei pressi dello svincolo per Villapiana Lido.

Il mezzo pesante viaggiava in direzione Sibari, mentre l’ambulanza, proveniente da Rossano, era diretta verso l’ex ospedale “Chidichimo” di Trebisacce per il trasporto di un paziente al Reparto di Dialisi dell’ex presidio sanitario. Ancora al vaglio degli uomini della Polstrada di Rossano la dinamica dell’incidente che ha portato alla violenta collisione frontale dei due mezzi a seguito della quale l’ambulanza si è ribaltata rimanendo di traverso sulla sede stradale mentre il Tir ha proseguito la sua corsa finendo nella scarpata sottostante. L’autista dell’autoarticolato che trasportava zucchine dalla Puglia al mercato ortofrutticolo di Tarsia (CS), R.U. 50 anni, è rimasto  illeso mentre gli occupanti dell’ambulanza, il dializzato P.C. di 63 anni, di Napoli, l’autista A.C.C., 32 anni, di Rossano e l’infermiere D.M., 27 anni, di Rossano, sono stati estratti dalla carcassa del veicolo grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco e sono stati soccorsi del personale medico del 118 e della Misericordia di Trebisacce.

I primi due feriti sono stati trasportati all’ospedale di Rossano, mentre per il terzo, il cui quadro clinico risultava più grave, é stato necessario l’intervento dell’elisoccorso che lo ha trasferito verso l’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Sul luogo dello scontro, oltre ai carabinieri di Trebisacce e Villapiana, sono confluiti gli uomini della Guardia di Finanza e diverse squadre dell’Anas che hanno provveduto a deviare il traffico sulla parallela ex S.S. 106 sia per consentire le operazioni di soccorso e gli opportuni rilevamenti, sia per decongestionare la lunga coda di veicoli formatasi in pochi minuti su quella che sempre più a ragione viene considerata “la strada della morte” che solo nei primi sei mesi di quest’anno ha già mietuto 14 morti e un numero impressionante di feriti.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *