Redazione Paese24.it

Incendi devastano Alto Jonio. Soccorsi aerei inadeguati, necessitano soluzioni alternative

Incendi devastano Alto Jonio. Soccorsi aerei inadeguati, necessitano soluzioni alternative
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il fuoco continua a devastare l’Alto Jonio cosentino. Anche nella giornata di ieri, infatti, tre incendi di vaste proporzioni hanno aggredito sin dalla mattinata i territori confinanti dei comuni di Villapiana, Cerchiara di Calabria e Albidona provocando l’ennesima catastrofe ambientale. E anche ieri, come era già successo in precedenza, i soccorsi aerei sono arrivati solo nel tardo pomeriggio, quando il fuoco, alimentato dal vento di tramontana, aveva già incenerito decine e decine di ettari di bosco e di macchia mediterranea.

Nonostante l’impegno e l’abnegazione delle squadre antincendio era infatti difficile arginare il fuoco solo da terra perché gli inneschi erano in corso in tre zone diverse e poco accessibili. Il primo era infatti localizzato nella martoriata foresta di San Francesco versante-sud, il secondo in località Foresta-caccia di Albidona ed il terzo tra Villapiana e Cerchiara. E’ chiaro a questo punto che bisognerà escogitare altre soluzioni, magari attrezzando e coinvolgendo i comuni, altrimenti tutto l’Alto Jonio diventerà una landa deserta.

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *