Redazione Paese24.it

Castrovillari. «Promuovere le eccellenze del territorio» con “Civita…nova”

Castrovillari. «Promuovere le eccellenze del territorio» con “Civita…nova”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una serata (quella di ieri 31 agosto) dedicata interamente alla promozione di un territorio, Castrovillari, dal suo centro storico, la “Civita”, alla squadra di calcio. In realtà, solo un’anticipazione di ciò che sarà una delle manifestazioni più attese dell’anno “Civita…nova”, in programma dal 17 al 20 settembre. Al tavolo dei relatori – moderati dal direttore artistico del Peperoncino Jazz Festival e assessore “senza portafoglio” Sergio Gimigliano – il coordinatore di “Civita…nova” Francesco Pirrera, il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, e il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli.

Il tavolo dei relatori. Da sinistra: Gimigliano, Pirrera, Iannelli, Lo Polito

Il tavolo dei relatori. Da sinistra: Gimigliano, Pirrera, Iannelli, Lo Polito

A fare da scenario, il piazzale del Castello Aragonese. Riscoprire le bellezze del centro storico attraverso una serie di iniziative promosse nel salotto antico della città. Questo l’obiettivo della kermesse, «con l’unico rammarico – sottolinea Pirrera – di essere alla settima edizione (essendo stata ideata nel 1991) e non alla venticinquesima». Il primo cittadino Lo Polito, infatti, ha reso noto che «l’evento sarà istituzionalizzato con un atto deliberativo, per evitare che diventi una “festa di colore politico” e sia un riferimento per la città a prescindere da chi la governa». Inoltre, il sindaco, ha anticipato che proprio ieri sono stati aggiudicati i lavori al Castello Aragonese per 730mila euro.

«Entusiasmo, inclusione e voglia di promuovere le eccellenze del territorio: dal vino alla cipolla bianca, dall’arte del maestro Le Voci (che sarà ricordato durante la manifestazione, ndr) alle tradizioni, dal Castrovillari Calcio ai prodotti tipici»: queste le parole chiave per Lo Polito. E proprio sulla necessità di valorizzare la gastronomia del territorio si è soffermato il presidente della Pro Loco, Iannelli, ricordando l’appuntamento – all’interno della manifestazione – con i “Sentieri del Gusto”. In serata, il concerto di “Perdido Funk Collective” con Roberta Zitelli (voce), Alessandro Garofalo (piano), Fabio Costantino (sax) e Ivan Cammarata (tromba).

Federica Grisolia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *